venerdì 29 giugno 2018

Einar - Salutalo da parte mia












Il testo

L’hai nascosta bene
Questa parte tua
Tanto che adesso quasi
Non ti riconosco
Ci fosse luce
In fondo a questa galleria
Adesso non riuscirei
A vedere
E tu non saresti
Più un confine
O almeno la metà,
Solo la metà

E a chi verrà dopo
Racconterai i giorni
Mancate promesse
Partenze e ritorni
Ti scorderai il petto
Dove appoggiavi stanca
La faccia delusa
Dall’ennesimo inganno
E prenderò colpe
Restando innocente
Non siamo mai stati bravi
A finire niente
Ma l’eccezione
Stavolta è solo tua
Salutalo da parte mia

E l’ho pagata cara
Questa parte mia, lo so
La vita a volte
Mostra il meglio
Mentre sei di spalle
L’ho maltrattata
Preda dell’istinto
E dell’età
Ma sai che il carattere
È un regalo
Perciò lo accetti com’è
O non puoi cambiarlo

Però ci provo sai
Ci provo una vita sai

E a chi verrà dopo
Racconterai i giorni
Mancate promesse
Partenze e ritorni
Ti scorderai il petto
Dove appoggiavi stanca
La faccia delusa
Dall’ennesimo inganno

E prenderò colpe
Restando innocente
Non siamo mai stati bravi
A finire niente
Ma l’eccezione
Stavolta è solo tua

E ora salutalo da parte mia
Salutalo da parte mia
E…

Salutami sempre
Il suo amore spietato
Disordine e niente
Che qui m’hai lasciato
Saluta la vita
Tra le sue lenzuola
La casa e la spesa
Tra i figli e la scuola

Salutami il senso
Di questo abbandono
Salutalo tanto
Perché non lo trovo,
Saluta

E sarai sempre e solo
Tu il confine
Tra vivere e la metà
Tra esistere e la metà

E a chi verrà dopo
Racconterai i giorni
Mancate promesse
Partenze e ritorni
Ti scorderai il petto
Dove appoggiavi stanco
La faccia delusa
Dall’ennesimo inganno

E prenderò colpe
Non siamo mai stati bravi
A finire niente
Ma l’eccezione
Stavolta è solo tua
E ora salutalo da parte mia

Salutalo da parte mia
Salutalo da parte mia



Nessun commento:

Posta un commento