[googleb0de03b8602a8fdb.html]

domenica 22 novembre 2015

Canti liturgici - testi e accordi (lettera S)



Canti liturgici: Testi e Accordi

A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z

Canti con la lettera S

 

 

 

SAMUEL. 20

SALGA DA QUESTO ALTARE. 20

SALVE REGINA.. 20

SAN FRANCESCO.. 20

SANTA MARIA DEL CAMMINO.. 20

SANTO (I) 20

SANTO (II) 20

SANTO.. 20

SANTO.. 20

SANTO.. 20

SANTO.. 20

SCATENATE LA GIOIA.. 20

SCUSA SIGNORE. 20

SE IL SIGNORE NON COSTRUISCE. 20

SE IL SIGNORE NON COSTRUISCE LA CASA.. 20

SEI LUCE RADIOSA.. 20

SE LE NOSTRE ANIME. 20

SE M’ACCOGLI 20

SE NEL MIO NOME ANDRAI 20

SE NON RITORNERETE. 20

SE QUALCUNO HA DEI BENI 20

SERENA È LA NOTTE DI GELO.. 20

SE SIAMO UNITI 20

SE TU MI AMI SIMONE. 20

SE VUOI 20

SERVO PER AMORE. 20

SHALOM GERUSALEMME. 20

SIAMO INVITATI AL BANCHETTO.. 20

SIGNORE, NON SI INNALZA IL MIO CUORE. 20

SOLO CHI AMA.. 20

SORGI RISPLENDI 20

SOTTO IL TUO MANTO.. 20

STASERA.. 20

SU ALI D’AQUILA.. 20

SVEGLIATI, SION! 20

SYMBOLUM ‘77. 20

SYMBOLUM ‘80. 20

 

 

 

 

 

SAMUEL

(G. Cento)

 

(FA#) SIm LA SOL FA# (fine SOL)

Rit. Samuel, Samuel, Samuel, Samuel

 

FA# SIm

La mia notte non finisce mai,

LA RE

e la luce non si spegne quasi mai,

SOL MIm FA#

non t’avevo conosciuto, ma sentivo la tua voce. Rit.

 

Ho capito, eri tu, Signore,

e ti ho detto: “parla, ecco io ti ascolto”

e così ti ho conosciuto, ho sentito la tua voce. Rit.

 

“Tu sei mio da quando ti creai,

la mia luce cammina insieme a te.

va nel mondo con amore, fai sentire la mia voce”. Rit.

 

“Se dovrai soffrire in nome mio

ti darò la mia parola in quel momento,

il mio Spirito ti guida, io ti porto tra le mani”. Rit.

 

 

SALGA DA QUESTO ALTARE

 

FA DO FA

Rit. Salga da questo altare,

REm LAm

l’offerta a Te gradita:

DO REm FA

dona il Pane di vita

DO FA

e il Sangue salutare.

 

REm DO REm

Signore, di spighe indori

SIb DO FA

i nostri terreni ubertosi,

REm SOLm REm

mentre le vigne decori

DO FA

di grappoli gustosi. Rit.

 

Nel nome di Cristo uniti,

il calice e il pane ti offriamo:

per i tuoi doni largiti

Te, Padre, ringraziamo. Rit.

 

Noi siamo il divin frumento

e i tralci dell’unica vite:

del Tuo celeste alimento

son l’anime nutrite. Rit.

 

 

SALVE REGINA

(Gen Verde)

 

SOL RE DO SOL

Salve Regina, Madre di misericordia,

RE DO SOL

vita dolcezza speranza nostra salve!

RE RE7

Salve Regina. (2 v.)

 

SOL LAm

A Te ricorriamo,

RE7 SOL

esuli figli di Eva.

SOL SIm DO

A Te sospiriamo piangenti

RE

in questa valle di lacrime.

 

SOL LAm

Avvocata nostra,

RE SOL

volgi a noi gli occhi tuoi,

SOL SIm

mostraci dopo questo esilio

DO RE

il Frutto del Tuo seno Gesù.

 

SOL RE DO SOL

Salve Regina, Madre di misericordia,

RE DO SOL

o clemente, o pia, o dolce Vergine Maria.

RE RE7

Salve Regina. (2 v.)

SOL RE DO SOL

Salve Regina! Salve!

 

SAN FRANCESCO

(P. Spoladore)

 

RE RE5+ RE6 RE5+

O Signore fa di me uno strumento

RE RE5+ SOL SI7

fa di me uno strumento della tua pace

MIm SOLm LA

dov’è odio che io porti l’amore

SIb LA RE SOL/LA

dov’è offesa che io porti il perdono

RE RE5+ RE6 RE5+

dov’è dubbio che io porti la fede

RE RE5+ SOL SI7

dov’è discordia che io porti l’unione

MIm LA FA#m SI7

dov’è errore che io porti verità

MIm LA RE RE7

a chi dispera che io porti la speranza.

SOL LA FA#m SI7

Dov’è errore che io porti verità

MIm LA RE RE7

a chi dispera che io porti la speranza.

 

SOL SI7 MIm SOL7

Rit. O maestro dammi tu un cuore grande

DO LAm RE

che sia goccia di rugiada per il mondo

DO RE

che sia voce di speranza

SIm MIm

che sia un buon mattino

DO7+ RE SOL SOL7

per il giorno di ogni uomo

DO RE SIm

e con gli ultimi del mondo

MIm DO7+ RE SOL

sia il mio passo lieto nella povertà,

LAm RE

nella povertà. (2 v.)

 

LAm DOm6 SOL

(finale: 2v. “nella povertà!”)

 

O Signore fa di me il tuo canto

fa di me il tuo canto di pace

a chi è triste che io porti la gioia

a chi è nel buio che io porti la luce.

É donando che si ama la vita

è servendo che si vive con gioia

perdonando si trova il perdono

è morendo che si vive in eterno.

Perdonando si trova il perdono

è morendo che si vive in eterno. Rit.

 

SANTA MARIA DEL CAMMINO

(Centro cat. Salesiano - Espinosa)

 

DO FA DO SOL 7 DO 7

Mentre trascorre la vita, solo tu non sei mai:

FA REm DO LAm REm SOL7 DO 7

Santa Maria del Cammino sempre sarà con te.

 

FA DO

Rit.Vieni, o Madre, in mezzo a noi,

SOL SOL7 DO DO7

vieni Maria quaggiù!

FA MIm LAm

Cammineremo insieme a Te,

REm SOL7 DO

verso la libertà!

 

Quando qualcuno ti dice: “Nulla mai cambierà”

lotta per un mondo nuovo, lotta per la verità.

 

Lungo la strada la gente chiusa in se stessa va,

offri per primo la mano a chi è vicino a te.

 

Quando ti senti ormai stanco e sembra inutile andar,

tu vai tracciando un cammino, un altro ti seguirà.

 

SANTO (I)

(FA/DO/SIb/DO)

 

FA DO REm SOLm DO

Santo, santo, santo il Signore

FA DO/SIb/DO (SOL DO)

Dio dell’universo.

FA SIb SOLm DO

I cieli e la terra sono pieni della Tua gloria.

FA REm LAm REm

Osanna, osanna, osanna

SOLm DO

nell’alto dei cieli.

 

FA SIb

Benedetto Colui che viene nel nome del Signore.

Osanna, osanna, osanna

nell’alto dei cieli.

 

I cieli e la terra sono pieni della Tua gloria.

Osanna, osanna, osanna

nell’alto dei cieli.

 

 

SANTO (II)

(RE/FA#m/SOL/LA)

 

RE FA#m SOL LA SOL

Santo, santo, santo,

RE LA FA#

il Signore, Dio dell’universo.

SOL

I cieli e la terra

RE SOL LA7 FA#

sono pieni della Tua glo------ria.

 

RE LA SIm FA#m SOL LA

Osanna, osanna, nell’alto dei cieli.

RE LA SIm FA#m SOL LA SOL LA (fine: LA7/RE)

Osanna, osanna, nell’alto dei cie----li.

 

SIm LA SIm

Benedetto Colui che viene

RE SOL LA

nel nome del Signore.

 

Osanna, osanna...

 

 

SANTO

(P. Cori)

 

RE SOL RE SOL RE MIm7 LA

Santo Santo Santo, il Signore Dio dell’universo.

RE SOL RE SOL RE MIm7 LA RE

Santo Santo Santo, il Signore Dio dell’universo.

 

SIm FA#m7 MIm7 FA#7

I cieli e la terra sono pieni della Tua Gloria.(2 v.)

 

SIm LA FA#m7 SIm MIm7 FA#7

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.

SIm SOL FA#m7 SIm MIm7 FA#7

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.

 

SIm FA#m7 SOL MIm7 FA#7

Benedetto Colui che viene nel nome del Signore.

SIm LA FA#m7 SIm MIm7 FA#7

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.

SIm SOL FA#m7 SIm MIm7 FA#7

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cieli.

SIm SOL FA#m7 SIm MIm7 FA#7 SIm

Osanna, osanna, osanna nell’alto dei cie--li.

 

 

SANTO

(francescano)

 

LA/RE/LA/RE

 

voci maschili:

 

LA RE LA RE

Santo il Signore Dio dell’universo

LA RE LA RE

i cieli e la terra sono pieni della sua gloria--a.

LA RE LA RE

Osanna nell’alto dei cieli e benedetto Colui che viene

LA RE

nel nome del Signore.

LA RE

Osanna nell’alto del cieli.

 

voci femminili:

 

LA RE

É Santo, Santo, Santo, il Signore della vita

LA RE

É Santo, Santo, Santo, il Signore della storia.

LA RE LA RE

Nei cieli e sulla terra risplende la sua gloria.

LA RE

Osanna, Osanna, Osanna, nel cielo sconfinato

LA RE

Osanna, Osanna, Osanna, nel canto del creato;

LA RE LA RE

e sia benedetto Colui che viene in nome di Dio.

 

Da capo v. maschili e femminili insieme, quindi, sempre contemporaneamente:

 

v maschili:

 

Nel nome del Signore.

Osanna nell’alto del cieli.

Nel nome del Signore. Osanna.

 nbsp;

v. femminili:

 

E sia benedetto Colui che viene in nome di Dio.

e sia benedetto Colui che viene in nome di Dio.

 

 

SANTO

(Osanna eh - pop. Zaire)

 

SOL DO SOL DO RE7

Rit. Osanna eh, Osanna eh, Osanna a Cristo

SOL

Signor (2 Volte)

SOL DO SOL/RE7/SOL

Santo, oh oh oh oh oh, Santo, Osa--an-na. (2 v.) Rit.

 

I cieli e la Terra o Signore, sono pieni di Te. (2 v.) Rit.

 

Benedetto colui che viene, nel nome Tuo Signor.

(2 v.) Rit.

 

SANTO

(Osanna nelle Altezze - Altamura)

 

FA LAm7 SOLm DO

Santo, Santo, Santo è il Signore.

FA LAm7 SOLm DO SOLm DO LAm RE

Santo, Santo1 Santo è il Signore Dio dell'universo.

SOL SIm7 LAm RE

i cieli e la terra sono pieni di te.

SOL SIm7 LAm RE LAm RE

I cieli e la terra sono pieni di te della tua gloria.

SOL SIm7 LAm RE

Osanna, osanna, osanna nelle altezze

SOL SIm7 LAm RE SIm7 MI

Osanna, osanna, osanna nelle altezze.

LA DO#m7 SIm MI

Benedetto è colui che viene

LA DO#m7 SIm MI SIm MI

Benedefto è colui che viene nel nome del Signore

LA DO#m Sim MI

Osanna, osanna, osonna nelle altezze (2 v.)

 

 

SCATENATE LA GIOIA

 

RE SOL

Uscite dalle case, voi che siete chiusi dentro;

RE SOL

venite qui tra noi, qualcosa sta accadendo;

RE SOL

qui non piove, qui c’è solo sole,

RE LA

fate in fretta, mancate solo voi.

 

RE

Muovi i piedi tu, tu che stai ascoltando,

e le mani tu, per tenere il tempo;

segui il ritmo, di questa canzone,

tutti pronti, possiamo dare il via...

 

RE LA SIm SOL LA

Rit. Scatenate la gioia, oggi qui si fa festa,

SIm SOL RE LA SOL

dai, cantate con noi, qui la festa siamo noi.

 

Non si sente bene qui, qualcuno parla piano,

fatti trascinare tu, non puoi farne a meno;

se non canti, togli il tuo colore,

all’arcobaleno, di questa canzone... Rit.

 

Siamo in tanti qui, a cantare forte,

che la gioia entra, basta aprir le porte;

qui nell’aria, si sente un buon profumo,

se ci stai, non manca più nessuno... Rit.

 

 

SCUSA SIGNORE

(G. Cento, Biagioli, Aliscioni)

 

RE LA SIm

Scusa, Signore, se bussiamo

SOL RE LA7

alle porte del tuo cuore, siamo noi.

RE LA SIm

Scusa, Signore, se chiediamo,

SOL RE

mendicanti dell’amore,

LA7 RE LA7

un ristoro da te...

 

RE MIm SOL RE

Rit. Così la foglia quando è stanca cade giù...

SIm FA#m SOL LA7

ma poi la terra ha una vita sempre in più...

RE MIm SOL RE

così la gente quando è stanca vuole te...

SIm FA#m SOL LA7

e tu, Signore, hai una vita sempre in più...

RE LA7

sempre in più!

 

Scusa, Signore, se entriamo

nella reggia della luce...siamo noi...

Scusa, Signore, se sediamo

alla mensa del tuo corpo

per saziarci di te...Rit

 

Scusa, Signore, quando usciamo

dalla strada del tuo amore...siamo noi...

Scusa, Signore, se ci vedi

solo all’ora del perdono

ritornare da te... Rit

 

 

SE IL SIGNORE NON COSTRUISCE

(cfr. Sal. 126)

 

MIm DO RE SOL

Rit. Se il Signore non costruisce la città

RE MIm RE MIm

vana sarà la fatica dell’uomo,

MIm DO RE SOL

se il Signore non custodisce la città

RE MIm RE MIm

vana sarà la veglia del custode.

LAm RE SI7

alleluja, alleluja!

 

MIm SI7 RE LAm RE MIm

Perché ti alzi presto e ti corichi tardi

MIm SI7 RE LAm RE SI7

non vedi che il tuo pane è frutto di sudore

DO SOL RE MIm

mentre Dio sazia chi dorme. Rit.

 

Dono di Dio sono i tuoi figli

è solo per lui che tu sarai fecondo

i tuoi figli sono frecce d’eroe. Rit.

 

Beato quell’uomo la cui faretra è piena

non avrà timore di nessun nemico

quand’esso sarà davanti alla porta. Rit.

 

 

SE IL SIGNORE NON COSTRUISCE LA CASA

(cfr. Sal. 126 - M. Frisina)

 

SOL RE MIm DO

Rit. Se il Signore non costruisce la casa

LAm SOL MIm LAm RE

invano vi faticano i costruttori;

SOL RE MIm DO

se la città il Signore non custodisce,

LAm SOL MIm LAm RE SOL

invano veglierà il suo custode.

 

SIb FA MIb SIb

Invano di buon mattino voi vi alzate,

DOm SIb DOm FA

tardi al riposo andate.

SIb FA MIb SIb

Mangiate il pane di sudore,

DOm SIb DOm RE

ne darà nel sonno ai suoi amici. Rit.

 

Dono del Signore sono i figli,

è sua grazia il frutto del grembo.

Come frecce in mano ad un eroe,

sono i figli della giovinezza. Rit.

 

Beato l’uomo che ha piena,

che ne ha piena la sua faretra:

confuso non resterà alla porta,

quando tratterà coi suoi nemici. Rit.

 

 

SEI LUCE RADIOSA

(cfr. 2 Cor 4,6 - P. Comi)

 

RE SOL RE/SIm

Rit. Sei luce radiosa del Padre,

RE SOL LA4/LA

sei volto splendente di Dio

SOL LA RE SIm

santo e glorioso Unigenito Gesù

SOL RE LA RE

Cristo Signore.

 

RE SOL RE

Dio che disse “Dalle tenebre sia la luce”,

RE SOL LA4/LA

ha rifulso la sua luce nei nostri cuori

SOL LA RE SIm

per far risplendere la conoscenza della sua gloria

SOL LA 7

che è sul volto di Cristo Gesù. Rit.

 

Ci ha liberati dal potere delle tenebre

trasferendoci nel regno di Gesù:

in lui noi abbiamo redenzione

e per lui perdono dei peccati. Rit.

 

E tu che cammini nelle tenebre,

tu che aneli di vedere presto la luce,

spera, spera ancora nel Signore,

e credi in Cristo Gesù. Rit.

 

 

SE LE NOSTRE ANIME

(Costellazioni - Gen Rosso)

 

DO FA LAm SOL

Rit. Se le nostre anime fossero stelle,

DO FA LAm SOL

noi dovremmo fare una costellazione,

DO FA LAm SOL

se le nostre anime fossero foglie,

DO FA LAm SOL DO

noi dovremmo fare un albero d’estate.

(2 v. all’inizio)

 

DO FA LAm SOL

Se le nostre anime fossero gabbiani,

DO FA LAm SOL

noi dovremmo migrare verso paesi lontani

REm7 MIm7 FA SOL

come uno stormo che migra, migra verso il

DO

mare.

 

RE SOL LA RE/SOL/LA

Queste mie mani sono le tue mani,

SIm SOL LA RE/SOL/LA

i miei pensieri sono i tuoi pensieri

RE SIm LA RE

trasparenti come bolle di sapone contro il vento,

SIm SOL LA SOL

siamo come aquiloni che non vogliono atterrare...

 

Rit. Se le nostre anime fossero stelle,

noi dovremmo fare una costellazione,

se le nostre anime fossero foglie,

noi dovremmo fare un albero d’estate.

Se le nostre anime fossero gabbiani,

noi dovremmo migrare verso paesi lontani

come uno stormo che migra, migra verso il mare.

 

RE SOL LA RE SOL LA

Queste mie mani sono le tue mani,

SIm SOL LA RE SOL LA

i miei pensieri sono i tuoi pensieri

RE SIm LA RE

colorati come il sole che si specchia in un riflesso,

SIm SOL LA SOL

siamo come una cordata che cammina sul crinale... Rit.

 

DO SIb

E stando soli ci si sente

FA DO

su un ramo d’inverno bruciati dal freddo.

SIb

E stando soli sembra di essere persi

FA DO

su un’aspra montagna sospesi nel vuoto.

SIb REm

E stando soli che cosa sei,

SOL DO/FA/LAm/SOL

non lo sai più...

REm7 MIm7 FA SOL

come uno stormo che migra, migra verso il

FA LAm SOL

mare... il mare.

 

RE SOL SIm LA

Rit. Se le nostre anime fossero stelle,

RE SOL SIm LA

noi dovremmo fare una costellazione,

se le nostre anime fossero foglie,

noi dovremmo fare un albero d’estate.

 

RE SOL SIm LA

Se le nostre anime fossero gocce,

noi dovremmo fare una pioggia di suoni,

se le nostre anime fossero fuochi,

noi dovremmo fare una traccia nella notte.

Se le nostre anime fossero coralli,

noi dovremmo fare una un’immensa barriera,

se le nostre anime fossero neve,

RE SOL SIm LA RE

noi dovremmo fare un mantello sulle case.

RE SOL SIm LA SOL LA RE (2 V.)

La la la la la...

 

 

SE M’ACCOGLI

(P. A. Sequeri)

 

DO FA MIm

Tra le mani non ho niente, spero che mi

LAm DO FA SOL4/SOL

accoglierai: voglio solo ritrovarmi accanto a Te.

DO FA Mim LAm

Sono ricco solamente dell’amore che mi dai:

DO FA SOL4/SOL

è per quelli che non l’hanno avuto mai.

 

DO MI7

Rit. Se m’accogli, mio Signore altro

LAm DO7 FA

non ti chiederò, e per sempre la Tua

REm MI7 LAm

strada la mia strada resterà.

FA DO

Nella gioia e nel dolore fino a

FA REm MI7

quando Tu vorrai,

LAm SOL FA DO

con la mano nella Tua camminerò.

 

Or trasforma questo pane che con gioia porto a Te, questo pane che racchiude il mondo inter.

Tanti chicchi, tanti cuori l’han formato mio Signor; nel Tuo Corpo Tu lo rendi ai figli Tuoi. Rit.

 

Cambia pure questo vino che depongo al Tuo altar; nel Tuo Sangue Tu lo rendi ai figli Tuoi.

Cambia il vino ed il pane per sfamarmi, o Signore, te lo chiedo con ardore, o mio Signore. Rit.

 

Io ti prego con il cuore, so che Tu mi ascolterai:

rendi forte la mia fede più che mai.

Tieni accesa la mia luce fino al giorno che Tu sai: con i miei fratelli incontro a Te verrò. Rit.

 

 

SE NEL MIO NOME ANDRAI

 

MI LA

Rit. Ti ho chiamato per essere servo

MI SI

di ogni uomo sulla terra.

MI LA

Ti ho chiamato e il tuo nome

MI SI MI

è segnato sulle mie mani.

 

MIm LAm RE MIm

No, non temere tu che sei piccolo,

LAm SOL SI 7

tu che sei schiacciato, oppresso dai potenti,

MI LA MI

io ti renderò Pietra se nel mio nome andrai,

MI LA MI SI7

io ti renderò Pietra se nel mio nome andrai! Rit.

 

No, non temere tu che sei nel buio:

io la luce, ti guiderò per sentieri chiari.

Io ti renderò luce se nel mio nome andrai,

io ti renderò luce se nel mio nome andrai! Rit.

 

No, non temere tu che vali niente:

io per te ho dato la vita di mio figlio,

lui sarà per te vita se nel mio nome andrai,

lui sarà per te vita se nel mio nome andrai! Rit.

 

No, non temere tu che sei triste:

sono Dio di gioia, da sempre io ti amo.

Questa è gioia per te, se nel mio nome andrai,

Questa è gioia per te, se nel mio nome andrai!

 

 

SE NON RITORNERETE

(La canzone di Maria Chiara - C. Chieffo)

 

REm DO REm

Rit. Se non ritornerete come bambini,

SOL FA REm

non entrerete mai! (2 v.)

 

REm DO REm

La mia porta sarà chiusa

REm DO REm

per il ricco e per il forte,

SOL FA REm

per tutti quelli che non hanno amato,

DO REm/DO/REm

per chi ha giocato con la morte,

per gli uomini per bene,

per chi cerca la sua gloria,

per tutti quelli che non hanno amato

e per i grandi della storia. Rit.

 

Non c’è posto per quell’uomo

che non vende la sua casa,

per acquistare il campo

dove ho nascosto il Mio tesoro.

Ma per tutti gli affamati,

gli assetati di giustizia

ho spalancato le Mie porte,

ho preparato la Mia gioia. Rit.

 

Per chi fu perseguitato,

per chi ha pianto nella notte,

per tutti quelli che hanno amato,

per chi ha perduto la sua vita;

la Mia casa sarà aperta,

la Mia tavola imbandita

per tutti quelli che hanno amato,

per chi ha perduto la sua vita. Rit.

 

 

SE QUALCUNO HA DEI BENI

(E. Ferretti, M. Bonfitto)

 

(LA7) RE MIm LA7 RE

Rit. Se qualcuno ha dei beni in questo mondo

FA#m SIm LA FA#7

e chiudesse il cuore agli altri nel dolor,

SIm RE SOL SIm LA

come potrebbe la carità di Dio rimanere

RE

in lui?

 

FA#m SIm

Insegnaci Signore a mettere la nostra vita

RE LA LA7

a servizio di tutto il mondo. Rit.

 

Il pane e il vino che noi presentiamo,

siano il segno dell’unione tra noi. Rit.

 

La nostra Messa sia l’incontro con Cristo,

la comunione con quelli che soffrono. Rit.

 

 

Serena è la notte di gelo

 

Serena è la notte di gelo

ma cantano gli angeli in cielo

venite pastori alla grotta di Betlem

venite è nato il Signor.

È nato piccino, piccino

quel dolce divin fantolino

grazioso sorride innamora

venite pastori venite a veder.

 

Rit. Suonate campane suonate

suonate chiamate le genti al Signor (2 v.)

 

La mamma lo cura e rimira

quel viso celeste che ispira

arcana dolcezza infinita che strugge

coi baci coi baci ogni cuor.

Se vieni qui presso la culla

del mondo non s’ode più nulla

v’è gioia v’è pace nel cuore

v’è Dio sovrano, sovrano d’amor. Rit.

 

Lasciate le case e gli armenti

le colpe le angosce pungenti

per tutti il Bambino ha un sorriso

che allieta che allieta

e conforta ogni cuor. Rit.

 

 

SE SIAMO UNITI

(Gen Rosso)

 

SOL

Un raggio di sole

DO SOL

ha illuminato la nostra vita

DO SOL

e ci ha svelato

MIm7 SIm7

il mistero che vive là

DO RE

dove gli uomini si amano

MIm RE 7

e lega terra e cielo, perché...

 

SOL RE

Rit. Se siamo uniti

DO SOL

Dio è fra noi

DO RE

e questo va--le

SOL RE MIm7

questo vale più,

DO SOL RE

questo vale più d’ogni tesoro

MIm7 LA9 DO7+

che può possedere il nostro cuore.

 

SOL RE

Vale di più

DO SOL

della madre e del padre,

DO RE

della casa nostra.

MIm SIm7 DO RE

Vale più del lavoro delle nostre mani,

MIm SIm7 DO RE

vale più delle opere dell’umanità,

RE7 SOL RE DO

vale di più, vale di più.

MIm SIm7

Dio tra noi

DO RE

vale più della nostra vita,

MIm SIm7

Dio fra noi

DO RE

vale più dell’anima:

MIm

è fuoco che divampa,

SIm7

è vento che trascina,

DO

è gioia che dilaga,

LA RE

è pace che non abbandona mai.

 

Rit. Se siamo uniti

Dio è fra noi

e questo vale

questo vale più,

questo vale più d’ogni tesoro

che può possedere il nostro cuore.

 

(Cont)

 

Vale più degli amici e dei figli,

delle nostre cose.

Vale più degli affetti,

vale più del tempo,

vale più dei pensieri e d’ogni nostro affanno.

Vale di più, vale di più.

 

Dio fra noi...

 

 

SE TU MI AMI SIMONE

(M. Frisina)

 

RE SIm FA#m

Rit. Se tu mi ami, Simone,

SIm SOL RE

pasci le mie pecorelle;

MIm FA# SIm

io t’affido il mio gregge,

SOL RE LA RE

amalo come me.

 

RE SIm FA#m

Signore, tu lo sai che ti amo,

SOL MIm LA4/LA

sostieni la mia debolezza,

RE SOL FA#m SIm

accresci in me la tua carità,

MIm LA4/LA

la tua fiducia, la tua forza. Rit.

 

Da chi potremo andare, Signore,

tu solo hai parole di salvezza,

e noi abbiam creduto che tu sei,

il Figlio eterno del Dio vivo. Rit.

 

Nessuno ha un amore più grande,

di chi sa donare la sua vita,

maestro fa’ che possa come te,

dare la vita per il mondo. Rit.

 

 

SE VUOI

(cfr. Sal. 22)

 

RE FA#m SOL LA

Rit. Se vuoi, puoi venire con me,

RE FA#m SOL LA

se vuoi, lascia tutto di te

RE FA#m SOL LA

se vuoi, la tua sola speranza sarò

RE FA#m SOL LA RE 7

se vuoi, a me per sempre ti legherò

 

SOL LA RE FA#m SOL LA RE 7

Il Signore è il mio pastore, nulla mai mi mancherà

SOL LA RE FA#m SOL LA RE

custodirà la mia vita come bene prezioso. Rit.

 

Se dovessi camminare per una strada oscura,

io non avrò paura se tu sarai con me. Rit.

 

Gioia e grazia saranno mie compagne nel cammino,

io vivrò con il Signore per tutta la vita. Rit.

 

 

SERVO PER AMORE

(V. Ciprì - A. Mancuso)

 

MIm

Una notte di sudore sulla barca in mezzo al

SOL RE SIm

mare e mentre il cielo s’imbianca già

DO MIm

tu guardi le tue reti vuote.

SOL RE

Ma la voce che ti chiama un altro mare ti

SOL DO SOL LAm

mostrerà e sulle rive di ogni cuore le tue reti

DO SOL

getterai.

 

MIm SOL

Rit. Offri la vita tua

RE SIm DO

come Maria ai piedi della croce

MIm SOL RE SOL

e sarai servo di ogni uomo, servo per

DO SOL LAm DO SOL

amore, sacerdote dell’umanità

 

Avanzavi nel silenzio fra le lacrime e speravi

che il seme sparso davanti a te

cadesse sulla buona terra.

Ora il cuore tuo è in festa

perché il grano biondeggia ormai,

è maturato sotto il sole, puoi riporlo nei granai. Rit.

 

 

SHALOM GERUSALEMME

(cfr. Is. 66, 10ss - P. A. Comi)

 

MIm DO RE MIm

Rit. Shalom shalom Gerusalemme

MIm DO RE DO MIm (fin MI)

shalom shalom consola i tuoi figli shalom.

 

SOL

Rallegratevi con Gerusalemme

RE

esultate per essa quanti la amate

DO

sfavillate di gioia con Gerusalemme

SI7

voi tutti che avete pianto con lei

RE DO SI7

così dice il Signore in Gerusalemme,

SI7

Gerusalemme, Gerusalemme. Rit.

 

Così succhierete al suo petto

vi sazierete di consolazioni

così succhierete deliziandovi

all’abbondanza del suo seno

così dice il Signore in Gerusalemme,

Gerusalemme, Gerusalemme. Rit.

 

Verso di essa farò scorrere

come un fiume la prosperità

come un torrente in piena

la ricchezza di tutti i popoli

così dice il Signore in Gerusalemme,

Gerusalemme, Gerusalemme. Rit.

 

MIm RE

I suoi bimbi portati in braccio

DO SI7

sulle ginocchia accarezzati

SOL RE

come una madre consola il figlio

DO SI7

così io vi consolerò

RE DO SI7

così dice il Signore in Gerusalemme,

SI7

Gerusalemme, Gerusalemme. Rit.

 

Tutto questo voi lo vedrete

gioirà così il vostro cuore

le vostre ossa riavranno vigore

dalla mano del Signore

così dice il Signore in Gerusalemme,

Gerusalemme, Gerusalemme. Rit.

 

 

SIAMO INVITATI AL banchetto

(cfr. Is 25,6-8)

 

RE MIm LA RE LA

Preparerà il Signore, per tutti i popoli,

SOL LA

su questo monte

RE LA SOL RE SOL LA

un banchetto di grasse vivande e di vini eccellenti.

RE LA RE

E ogni uomo vi salirà

LA SOL LA

e, danzando, in quel giorno canterà:

 

RE LA SIm RE LA7 RE

Rit. A-men, alleluja,

SOL RE SOL LA

noi siamo invitati al banchetto del Regno.

RE LA SIm RE LA7 RE

A-men, alleluja,

SOL RE SOL LA RE

esultiamo per la sua salvezza.

 

E strapperà il Signore, per tutti i popoli,

su questo monte,

il velo e la coltre che copriva da sempre il loro volto.

E ogni uomo vi salirà

e, danzando, in quel giorno canterà: Rit.

 

Distruggerà il Signore, per tutti i popoli,

su questo monte,

la morte per sempre e il lutto e il lamento e ogni

affanno.

E ogni uomo vi salirà

e, danzando, in quel giorno canterà: Rit.

 

Asciugherà il Signore, per tutti i popoli,

su questo monte,

tutte le lacrime su ogni volto, triste ed affranto.

E ogni uomo vi salirà

e, danzando, in quel giorno canterà: Rit.

 

(SI) MI FA#m SI MI SI

E Gesù Cristo incominciò a predicare

LA SI

il Vangelo di Dio:

MI SI LA MI

“Il tempo è compiuto, il Regno è vicino,

LA MI SI7

convertitevi e credete al Vangelo”.

MI SI MI

E ogni uomo che l’accoglierà

SI LA SI

danzando, in quel giorno canterà:

 

MI SI DO#m MI SI7 MI

Rit. A-men, alleluja,

LA MI LA SI

noi siamo invitati al banchetto del Regno.

MI SI DO#m MI SI7 MI

A-men, alleluja,

LA MI LA SI MI

esultiamo per la sua salvezza.

 

 

SIGNORE, NON SI INNALZA IL MIO CUORE

(cfr. Sal. 130 - M. Frisina)

 

MI SIm

Rit. Signore, non si innalza il mio cuore,

MI SIm

non è superbo il mio sguardo,

SOL RE LA MI

non vado in cerca di cose grandi,

DO#m LA SI

troppo alte per me.

 

Io sono tranquillo e sereno

come un bimbo svezzato.

Come un bimbo in braccio a sua madre,

così l’anima mia. Rit.

 

Spera sempre nel tuo Signore,

spera Israele in Dio.

Ogni giorno, ora e sempre,

spera nel tuo Signore. Rit.

 

 

SOLO CHI AMA

(D. Machetta)

 

FA REm SOLm DO REm/SOLm/DO

Noi annunciamo la parola eterna: Dio è amore.

FA REm SOLm DO REm

Questa è la voce che ha varcato i tempi: Dio è

SOLm/DO 7

carità.

 

FA REm SOLm DO

Rit. Passa questo mondo, passano i secoli,

FA SIb SOLm DO FA

solo chi ama non passerà mai.

 

Dio è luce e in Lui non c’è la notte: Dio è amore.

Noi camminiamo lungo il suo sentiero: Dio è carità. Rit.

 

Noi ci amiamo perché Lui ci ama: Dio è amore.

Egli per primo diede a noi la vita: Dio è carità. Rit.

 

Giovani forti, avete vinto il male: Dio è amore.

In voi dimora la Parola eterna: Dio è carità. Rit.

 

 

SORGI RISPLENDI

(Rinn. dello Spirito)

 

MIm RE

Le tenebre coprono tutta la terra.

DO SI7

L’oscurità si stende sui popoli

MIm RE

ma su te si leva l’Eterno

DO SI7 MIm

e la sua gloria appare su di te.

 

SOL RE

Rit. Oh sorgi risplendi, la tua luce è venuta

DO SI7

e la gloria del Signore si è levata.

SOL RE

Oh sorgi risplendi, la tua luce è venuta

DO SI7 MIm

e la gloria del Signore è su di Te.

 

Le nazioni cammineranno alla tua luce

e i re allo splendore dell’aurora

e ti chiameranno la “città del Signore”

la Sion del Santo d’Israele. Rit.

 

Alza gli occhi e guardati intorno

s’adunano e vengon tutti a te.

I tuoi figli giungono da lontano,

le tue figlie saran portate a te. Rit.

 

Allora guarderai e sarai raggiante,

il tuo cuore si colmerà di gioia

il tesoro del mare si volgerà a te

le ricchezze delle genti saranno tue. Rit.

 

Il sole non tramonterà più

la tua luna non calerà mai.

il Signore sarà la tua luce per sempre

e i giorni del tuo duolo finiranno. Rit.

 

 

SOTTO IL TUO MANTO

(M. Frisina)

 

LAm MIm LAm MIm

Sotto il tuo manto, nella tua protezione,

RE MIm DO LAm MIm

Madre di Dio, noi cerchiamo rifugio.

RE LAm MIm SI

Santa Madre del Redentore.

 

SOL RE LAm MIm

Rit. Santa Maria, prega per noi,

RE MIm DO RE MIm

Madre di Dio e Madre nostra.

 

La nostra preghiera, Madre, non disprezzare,

il nostro grido verso Te nella prova.

Santa Madre del Redentore. Rit.

 

Liberaci sempre, da ogni pericolo,

Meravigliosa, Vergine Benedetta.

Santa Madre del Redentore. Rit.

 

 

Stasera

(Scuola sacerdotale Frascati)

 

RE SOL RE

Stasera sono a mani vuote, o Dio

RE SOL RE

niente ti posso regalare, o Dio,

SOLm RE SOLm RE

solo l’amarezza solo il mio peccato,

SOLm RE MI7 LA

solo l’amarezza e il mio peccato, o Dio.

 

Quel cielo chiaro che mi ha svegliato, o Dio,

ed il profumo delle rose in fiore;

poi l’amarezza, poi il mio peccato,

poi l’amarezza e il mio peccato, o Dio.

 

Son questi i miei poveri doni, o Dio,

sono l’offerta di stasera, o Dio,

poi la speranza, poi la certezza,

SOLm RE MI 7 LA RE

poi la speranza del tuo perdono, o Dio, o Dio.

 

 

SU ALI D’AQUILA

(cfr. Sal. 90 - M. Joncas)

 

SOL7+ RE7+

Tu che abiti al riparo del Signore

SOL7+ RE7+

e che dimori alla sua ombra

FA7+ SIb7+ SOLm

di al Signore: “Mio rifugio, mia roccia in cui

LA7/4

confido”

 

RE RE7+

Rit. E ti rialzerà, ti solleverà

MIm LA7

su ali d’aquila ti reggerà

LAm7 RE7 SOL MIm

sulla brezza dell’alba ti farà brillar

LA SIm FA#m MIm7 LA7/4 RE

come il sole, così nelle Sue mani vivrai.

 

Dal laccio del cacciatore ti libererà

e dalla carestia che distrugge,

Poi ti coprirà con le Sue ali

e rifugio troverai. Rit.

 

Non devi temere i terrori della notte

né freccia che vola di giorno

Mille cadranno al tuo fianco

ma nulla ti colpirà. Rit.

 

Perché ai Suoi angeli ha dato un comando

di preservarti in tutte le tue vie

Ti porteranno sulle loro mani

contro la pietra non inciamperai. Rit.

 

E ti rialzerò, ti solleverò

su ali d’aquila ti reggerò

sulla brezza dell’alba ti farò brillar

come il sole, così nelle Mie mani vivrai.

 

 

SVEGLIATI, SION!

(cfr. Is 52)

 

SOL DO RE

Rit. Svegliati, svegliati, o Sion,

SOL MIm7 LA7 RE

metti le vesti più belle,

RE7 SOL DO

scuoti la polvere e alzati

SOL RE7 SOL SI7

santa Gerusalemme.

 

MIm DO

Ecco ti tolgo di mano

RE SIm7 MIm

il calice della vertigine.

SOL DO9 RE

La coppa della mia ira

DO RE7 MIm RE7

tu non berrai più-ù. Rit.

 

Sciogli dal collo i legami

e leva al cielo i tuoi occhi.

Schiava figlia di Sion

il ti libererò. Rit.

 

Come son belli sui monti

i piedi del messaggero.

Colui che annunzia la pace

è messaggero di pace. Rit.

 

Rit. Svegliati, svegliati, o Sion,

metti le vesti più belle,

scuoti la polvere e alzati

santa Gerusalemme.

SOL RE7 SOL

Santa Gerusalemme.

 

 

SYMBOLUM ‘77

(Tu sei la mia vita - P. A. Sequeri)

 

MIm DO RE SOL

Tu sei la mia vita, altro io non ho.

MIm DO RE SI7

Tu sei la mia strada, la mia verità.

LAm RE7 SOL MIm

Nella tua parola io camminerò

DO RE SOL SI7

finché avrò respiro, fino a quando Tu vorrai.

LAm RE7 SOL MIm

Non avrò paura, sai, se Tu sei con me:

DO RE MIm

io ti prego, resta con me.

 

Credo in te, Signore, nato da Maria,

Figlio eterno e santo, Uomo come noi.

Morto per amore, vivo in mezzo a noi,

una cosa sola con il Padre e con i tuoi,

fino a quando, io lo so, Tu ritornerai

per aprirci il Regno di Dio.

 

Tu sei la mia forza, altro io non ho,

Tu sei la mia pace, la mia libertà.

Niente nella vita ci separerà,

so che la tua mano forte non mi lascerà,

so che da ogni male Tu mi libererai

e nel tuo perdono vivrò.

 

Padre della vita, noi crediamo in Te.

Figlio Salvatore, noi speriamo in Te.

Spirito d’Amore vieni in mezzo a noi.

Tu da mille strade ci raduni in unità

e per mille strade poi, dove Tu vorrai,

noi saremo il seme di Dio. (2 v.)

 

 

SYMBOLUM ‘80

(Oltre la memoria - P. A. Sequeri)

 

MIm SIm LAm MIm

Oltre la memoria del tempo che ho vissuto,

RE LAm6 SI7

oltre la speranza che serve al mio domani,

MIm SIm LAm MIm

oltre il desiderio di vivere il presente,

RE LAm6

anch’io, confesso, ho chiesto che cosa è la

SI7

verità?

MI SI7 DO#m SO#m LA SI7

E tu, come un desiderio che non ha

DO#m FA# SI7

memorie, Padre buono,

MI SI7 LA SOL#m

come una speranza che non ha confini,

LA SI7 DO#m FA# SI7

come un tempo eterno sei per me.

 

SOL RE MIm SIm

Rit. Io so, quanto amore chiede

DO RE SOL/MIm

questa lunga attesa

LA9/7 RE

del tuo giorno, o Dio;

SOL RE

luce in ogni cosa

MIm SIm

io non vedo ancora

DO RE SOL/MIm

ma la tua parola

LA SI7 (fin.: FA#/SI7/MI+)

mi rischiarerà.

 

Quando le parole non bastano all’amore,

quando il mio fratello domanda più del pane,

quando l’illusione promette un mondo nuovo;

anch’io rimango incerto nel mezzo del cammino.

E tu Figlio tanto amato verità dell’uomo

mio Signore,

come la promessa

di un perdono eterno,

libertà infinita sei per me. Rit.

 

Chiedo alla mia mente il coraggio di cercare,

chiedo alle mie mani la forza di donare,

chiedo al cuore incerto passione per la vita

e chiedo a te, fratello di credere con me.

E tu forza della vita,

Spirito d’amore,

dolce Iddio, grembo d’ogni cosa,

tenerezza immensa,

verità del mondo sei per me. Rit.

 

 

Nessun commento:

Posta un commento