domenica 19 gennaio 2014

Daniele Silvestri - Tutta Colpa Di Freud











Il testo

Nel giardino di Psiche 
in sembianze di Dio 
mi parlava l'inconscio, 
ma tanto a rispondere non ero mai io 
No, non ero mai io. 

Tutta colpa di Freud 
dei suoi sordidi inganni 
se le cose fra noi 
sono sempre le stesse da anni 
e poi 
è colpa sua 
se non ti so dimenticare. 

Degli incontri imprevisti, 
delle scelte sbagliate, 
dei dolori pregressi, 
dei peccati commessi una sera d'estate, 
delle mille promesse mancate. 
La colpa sarà di chi le avrà ascoltate! 


A cosa serve la scienza, 
a che serve il sapere 
se la donna che voglio 
non la posso nemmeno volere 
È strano sai, 
ti stupirei, 
mostrandoti le mie ossessioni. 
E la palla dei sogni, 
ma ne vogliamo parlare? 
la verità è che i sogni sono immagini riflesse, 
sono specchio d'acqua immobile e svaniscono 
provandoli a toccare 


Era colpa di Freud, eh 
Tutta colpa di, 
tutta colpa di Freud 

Perché è colpa di Wagner 
se il giorno che ti ho vista 
ho preso la mia vita 
e l'ho lanciata alla conquista, 
com'è colpa di Dante 
se resterò in silenzio 
intanto che accompagni allegramente 
la mia anima all'inferno, 
la mia anima all'inferno. 
La mia anima, 
la mia anima all'inferno. 

Nel giardino di Psiche, 
in sembianze di Dio, 
mi parlava l'inconscio, 
ma tanto, a rispondere non ero mai io 

Ti voglio bene, ma 
non posso stare qui 
Ti voglio bene, ma capiscimi 
Capiscimi 

Ti voglio bene, ma 
non posso stare qui 
Capiscimi 

Ti voglio bene, ma 
(ti voglio bene ma) 
non posso stare qui 
(non posso stare qui) 
Ti voglio bene, ma 
(ti voglio bene ma) 
capiscimi 

Ti voglio bene, ma 
(ti voglio bene ma) 
non posso stare qui 
(non posso stare qui) 
Capiscimi 


Perchè è colpa di Wagner 
se il giorno che ti ho vista 
ho preso la mia vita 
e l'ho lanciata alla conquista, 
com'è colpa di Dante 
se ti ascolto e resto fermo 
intanto che accompagni allegramente la mia anima all'inferno. 

La mia anima all'inferno. 

 accordi per chitarra 

Dom                 Lab                  Mib
   Nel giardino di Psiche in sembianze di Dio
                 Lab                                 Dom
mi parlava l'inconscio, ma tanto a rispondere non ero mai io
   Re             Sol   tiene il sol
No, non ero mai io.
          Fa                      Sol
Tutta colpa di Freud dei suoi sordidi inganni
             Do
se le cose fra noi sono sempre le stesse da anni
  Fa              Sol               Do
e poi è colpa sua se non ti so dimenticare.
              Fa                      Sol
Degli incontri imprevisti, delle scelte sbagliate,
              Do                                      Fa
dei dolori pregressi, dei peccati commessi una sera d'estate,
            Sol          Do
e le mille promesse mancate e la colpa sarà
            Fa
di chi le avrà ascoltate

Sol  Do Do Fa Sol Do
  mmhhmmmhhmmhhmmm
              Fa                     Sol
A cosa serve la scienza, a che serve il sapere
            Lam                         Lam7
se la donna che voglio non la posso nemmeno volere
  Fa            Sol            Rem                  Lam
È strano sai, ti stupirei, mostrandoti le mie ossessioni.
               Fa                  Mi
E la palla dei sogni, ma ne vogliamo parlare?
               Lam
la verità è che i sogni sono immagini riflesse,
                      Fa                Sol
sono specchio d'acqua immobile e svaniscono
                   Do      Do  Fa  Sol
provandoli a toccare     mmhhmmmhhmmhhmmm
             Do     Fa    Sol                   Do
Era colpa di Freud, eh Tutta colpa di, tutta colpa di Freud
       Fa                   Sol
Perché è colpa di Wagner se il giorno che ti ho vista
    Lam                   Do
ho preso la mia vita e l'ho lanciata alla conquista,
     Fa                   Sol
com'è colpa di Dante se resterò in silenzio
   Lam                  Do
intanto che accompagni allegramente
                  Fa     Sol               Lam     Do
la mia anima all'inferno, la mia anima all'inferno.
             Fa  Sol                     Do
La mia anima         la mia anima all'inferno.
               Dom                 Lab
Nel giardino di Psiche, in sembianze di Dio,
             Mib              Lab              Dom
mi parlava l'inconscio, ma tanto, a rispondere non ero mai io
     Fam            Sib
Ti voglio bene ma non posso stare qui
            Dom           Lab
Ti voglio bene ma capiscimi capiscimi
     Fam           Sol                  Do      Do
Ti voglio bene ma non posso stare qui Capiscimi

     Fam                      Sib
Ti voglio bene ma      non posso stare qui
    (ti voglio bene ma)       (non posso stare qui)
       Dom                    Lab
Ti voglio bene ma     capiscimi capiscimi
    (ti voglio bene ma)
     Fam                      Sib
Ti voglio bene ma      non posso stare qui
    (ti voglio bene ma)       (non posso stare qui)
  Do
Capiscimi
       Fam                  Sib
Perchè è colpa di Wagner se il giorno che ti ho vista
        Mib            Lab
ho preso la mia vita e l'ho lanciata alla conquista,
        Fam               Sol
com'è colpa di Dante se ti ascolto e resto fermo
       Do
intanto che accompagni allegramente
                     Fa  Sol                Do
la mia anima all'inferno     la mia anima all'inferno.