[googleb0de03b8602a8fdb.html]

mercoledì 3 febbraio 2016

Laura Pausini - Nella porta accanto











Laura Pausini - Nella porta accanto

Il testo

Dalla strada dietro casa ogni sera arrivi tu
col tuo cane e con la spesa con il tuo maglione blu.
Entri dentro l'ascensore, "scusi lei a che piano va?"
poi sorridi ed io mi illumino.

Guarda come sei incantevole, sei quello che non
da nè regole, nè fragole.
Mi piaci come sei un po' ingannevole
per questo ti vorrei e dove sei
nella porta accanto,
nella porta accanto.

Coincidenza che ci sei perché
io non mi accontento quasi mai,
ma ti osservo di nascosto
ed hai un quadrifoglio in bocca
e te lo mangerei.
Ho aspettato questo giorno e ora tu sei qui.

Guarda come sei che incantevole, sei quello che non
sa e regole, di fragole.
E vedi come sei? Inconsapevole
per questo ti vorrei e dove sei
nella porta accanto,
nella porta accanto.

Il tuo unico difetto è di non svegliarti accanto a me.
Ti prendo come sei, ariete o vergine,
vestiti e scatole ma riempile di fragole.

E dimmi che non sei più irrangiungibile
perché io ti vorrei e dove sei
nella porta accanto,
nella porta accanto.
E su dove sei? Nella porta accanto.
Forse esisti per davvero

Nessun commento:

Posta un commento