[googleb0de03b8602a8fdb.html]

martedì 17 febbraio 2015

Nesli - Quello Che Non Si Vede









Il testo

Sei del mattino 
mi lavo la faccia con acqua fredda 
e la fretta è nel vento 
di questo tempo 
senza un motivo che vorrebbe consigliare 
Ma so cosa è il bene, so cosa è il male 
lo so immaginare 
le lascio cadere le mie difese 

Quello che non si vede 
leva il respiro, leva. 
perché sorriderò 
perché sorriderò 
Quello che non si vede 
leva il respiro, leva. 
perché sorriderò 
perché sorriderò 

In questo spazio ci sono io 
voglio allargare le braccia 
e stringere il tempo, stringere il tempo 
che è mio. 
la voce brucia e rimbomba nell' aria 
perché sorriderò 
perché è cosi' sottile 
la linea che divide 
prima le note, la paura svanisce 
Tutto comincia 
di nuovo finisce 
comincia di nuovo. 

Quello che non si vede 
leva il respiro, leva. 
perché sorriderò 
perché sorriderò 
Quello che non si vede 
leva il respiro, leva. 
perché sorriderò 
perché sorriderò 

Quello che non si vede 
leva il respiro, leva. 
perché sorriderò 
perché sorriderò 
Quello che non si vede 
leva il respiro, leva. 
perché sorriderò 
perché sorriderò. 

Nessun commento:

Posta un commento