[googleb0de03b8602a8fdb.html]

martedì 11 giugno 2013

Modà - Quando arrivano i suoi occhi






Il testo

Quando, quando arrivano i suoi occhi
tutto intorno si distorce
e di luce mi ricopre se poi col
suo sguardo mi si posa addosso.

Quando, quando arriva la sua voce
come neve mi da pace e quando
arriva la sua pelle ad occhi chiusi
ne immagino il sapore.

Quando, quando arrivano i suoi occhi
con lei arrivano le stelle
e non desidero di più
che starmene a guardarli.

Quando e quando arrivano i suoi occhi
e senza suono puoi sentirli
e come il freddo che non fa
rumore, ma ti fa tremare.

Quando, quando arriveran le mani
forse, forse poi lo scoprirò.

Ma quando, quando arriveranno i sensi
e quando poi saranno menti
so già che mi perderò
tra stupidi disegni.

Ma quando, quando arrivano i suoi occhi
con lei arrivano le stelle
e non desidero di più
che starmene a guardarli.

Quando e quando arrivano i suoi occhi
e senza suono puoi sentirli
e come il freddo che non fa
rumore, ma ti fa tremare.

Di starmene a guardarli...

Quando e quando arrivano i suoi occhi
e senza suono puoi sentirli
e come il freddo che non fa
rumore, ma ti fa tremare.




   accordi  

FA                             LAm
Quando, quando arrivano i suoi occhi, tutto intorno si 
   SIb                  REm  
distorce e di luce mi ricopre se poi col suo 
DO
sguardo mi si posa addosso.
FA                           LAm
Quando, quando arriva la sua voce, come neve mi 
   SIb                         REm
da pace e quando arriva la sua pelle ad occhi chiusi, 
    DO
ne immagino il sapore.
REm                            SIb
Quando, quando arrivano i suoi occhi, con 
                DO
lei arrivano le stelle e non desidero di 
FA      DO
più che starmene a guardarli.
REm                             SIb
Quando e quando arrivano i suoi occhi e 
                 DO
senza suono puoi sentirli e come il freddo che 
    FA   DO
non fa rumore, ma ti fa tremare.
REm                      SIb      DO                        FA DO
Quando, quando arriveran le mani, forse, forse poi lo scoprirò.
   FA                         DO
Ma quando, quando arriveranno i sensi e 
                   REm
quando poi saranno menti so già che mi 
     SIb     DO
perderò, tra stupidi disegni.
   REm                            SIb
Ma quando, quando arrivano i suoi occhi, 
                    DO                       FA
con lei arrivano le stelle e non desidero di più 
    DO
che starmene a guardarli.
REm                             SIb
Quando e quando arrivano i suoi occhi e senza suono 
     DO                                FA   DO
puoi sentirli e come il freddo che non fa rumore, ma ti fa tremare.

REm SIb DO FA
   
   DO
Di starmene a guardarli...
REm                             SIb
Quando e quando arrivano i suoi occhi e senza suono 
     DO                                FA   DO
puoi sentirli e come il freddo che non fa rumore, 
ma ti fa tremare.  

Nessun commento:

Posta un commento