[googleb0de03b8602a8fdb.html]

domenica 6 maggio 2012

Arisa - Nel regno di chissà che c'è




Il testo

Nel regno di chissà che c'è 
Cè un dittatore un mega-re 
Ed uno zar 
Loro governano da un bar 
Mentre si guardano lo sport 
A portar via 

Nel regno di chissà che c'è 
Un cittadino come me 
Non parla mai 
Aspetta che la grande Snai 
Lo possa togliere dai guai 
E così sia 

Tremo mentre aspetto 
L'estrazione delle otto 

È così semplice 
È tutto così semplice 
Perché col lavorare 
Riesco solo a risparmiare 
Sull'abbonamento Sky 

Semplice 
Ma non è certo facile 
Beccare la sestina 
Trovare la cinquina 
E trasferirsi a Zanzibar 

Nel regno di chissà che c'è 
Per lavorare aspetti che 
La fantasia 
Non si esaurisca e vada via 
Lasciando il posto alla realtà 
Malinconia 

Nel regno di chissà che c'è 
Per fare un figlio aspetti che 
La terza età 
Ti dia saggezza e volontà 
Così sei nonno e sei papà 
Che vuoi che sia 

Manca un numerino 
Sulla ruota diTorino 

È così semplice 
È tutto così semplice 
Perché col lavorare 
Riesco solo a risparmiare 
Sull'abbonamento Sky 

Semplice 
Ma non è certo facile 
Beccare la sestina 
Trovare la cinquina 
E trasferirsi a Zanzibar 

Chissà che c'è 
Nel regno di chissà che c'è 
Chissà che c'è 
Chissà che c'è 

Chissà che c'è 
Nel regno di chissà che c'è 
Chissà che c'è 
Chissà che c'è 

Chissà che c'è 
Chissà che c'è 
Chissà che c'è 

Malinconia 

Nessun commento:

Posta un commento