[googleb0de03b8602a8fdb.html]

venerdì 19 maggio 2017

Fabrizio Moro - Andiamo














Il testo

Se la terra ha il sapore di terra
e l’aria ha il sapore di fumo
se il mattino ha il sapore un po’ amaro
ma i pensieri hanno il loro profumo
se un muro ha l’odore di limite
se chi rischia sa un po’ di coraggio
chi ci pensa ha già perso in partenza
e chi mente ha un discreto vantaggio
se i miei piedi hanno dentro una strada
e le mani una grande invenzione
se la noia ha il sapore di eterno
di che sa l’immaginazione
se non hai più cose non hai più cose da fare

Il cinismo è praticato quanto il culturismo
mi chiedi ancora dove andiamo

Andiamo andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo

Se i tuoi passi sfiorano mine
e le gambe non tornano indietro
se la storia ha un bel lieto fine
ma la osservi da dietro a un vetro
se non hai più cose non hai più cose da fare
se non hai più cose non hai più cose da dire

L’uguaglianza ha perso i conti con la circostanza
mi chiedi ancora dove andiamo

Andiamo andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo
che viviamo

Andiamo andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo

Andiamo
ti porterò lontano
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
e andiamo andiamo
ma non dimentichiamo
che ogni ferita serve
a ricordarci solamente che viviamo
che viviamo
che viviamo

 accordi per chitarra 

Mim                          (Lam)
Se la terra ha il sapore di terra
Mim                       (Lam)
e l’aria ha il sapore di fumo
Mim                                  (Lam)
se il mattino ha il sapore un po’ amaro
Mim                              (Lam)
ma i pensieri hanno il loro profumo
Mim                          (Lam)
se un muro ha l’odore di limite
Mim                              (Lam)
se chi rischia sa un po’ di coraggio
Mim                              (Lam)
chi ci pensa ha già perso in partenza
Mim                               (Lam)
e chi mente ha un discreto vantaggio
Mim                                (Lam)
se i miei piedi hanno dentro una strada
Mim                        (Lam)
e le mani una grande invenzione
Mim                          (Lam)
se la noia ha il sapore di eterno
Sol
di che sa l’immaginazione

Do                                      Sim
se non hai più cose non hai più cose da fare
Mim        Do                    Sol
Il cinismo è praticato quanto il culturismo
Sim                   Do
mi chiedi ancora dove andiamo

Do
Andiamo andiamo
Mim
ti porterò lontano
Sim                    Mim
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
Do
e andiamo andiamo
Sol
ma non dimentichiamo
Sim
che ogni ferita serve
Mim
a ricordarci solamente che viviamo

Mim                       (Lam)
Se i tuoi passi sfiorano mine
Mim                         (Lam)
e le gambe non tornano indietro
Mim                
se la storia ha un bel lieto fine
Sol
ma la osservi da dietro a un vetro
Re
se non hai più cose non hai più cose da fare
Do                                       Sim
se non hai più cose non hai più cose da dire
Mim                      Do                  Sol
L’uguaglianza ha perso i conti con la circostanza
Sim                    Do
mi chiedi ancora dove andiamo

Do
Andiamo andiamo
Mim
ti porterò lontano
Sim                     Mim
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
Do
e andiamo andiamo
Sol
ma non dimentichiamo
Sim
che ogni ferita serve
Mim
a ricordarci solamente che viviamo
Do       Sim
che viviamo

Do
e andiamo andiamo
Mim
ti porterò lontano
Sim                     Mim
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
Do
e andiamo andiamo
Sol
ma non dimentichiamo
Sim
che ogni ferita serve
Mim
a ricordarci solamente che viviamo

Do
Andiamo 
Mim
ti porterò lontano
Sim                     Mim
in questa lunga notte amore prendi la mia mano
Do
e andiamo andiamo
Sol
ma non dimentichiamo
Sim
che ogni ferita serve
Mim                     Do         Mim
a ricordarci solamente che viviamo
Mim       Sim Mim
che viviamo
Do         
che viviamo
Sol Sim Mim
           che viviamo

Nessun commento:

Posta un commento