[googleb0de03b8602a8fdb.html]

lunedì 27 giugno 2016

Tiromancino - Tra di noi










Tiromancino - Tra di noi



Il testo

Almeno tu lo sai
Che mi cammini accanto In ogni mio momento
Anche se sono stanco
Mi sostieni piano
Sento nel vento
La tua mano
Tra di noi
Non ci sono più ingannevoli parole
Ma il mormorio degli anni
Come onde che si infrangono nel sole
Tra di noi
C’è l’istinto di dividere il presente
E un mare di ricordi
Che al correre del tempo non si arrende
E il cuore mio…
Si perde
Almeno tu lo sai
Che sei con me
Ogni giorno
E mi sorridi se ti guardo
Tra di noi
Non ci sono più ingannevoli parole
Ma il mormorio degli anni
Come onde che si infrangono nel sole
Tra di noi
C’è l’idea che tutto questo sia per sempre
Per poi guardare avanti
E non sentirci soli in un istante
Tra di noi
Non ci sono più ingannevoli parole
Ma il mormorio degli anni
Come onde che si infrangono nel sole
Tra di noi c’ è l’istinto di dividere il presente
E un mare di ricordi
Che al correre del tempo non si arrende
E il cuore mio …
Si perde

domenica 26 giugno 2016

Modà - Stella Cadente










Modà - Stella Cadente





Il testo

Baciarti e mai
Mai chiudere gli occhi
Per non perdermi neanche un secondo di tutto l’amore che sei
Mi nutrirò del tuo respiro
Per seguire il profumo e la strada più corta che porta da te
Perché se tu scappassi tra un milione di stelle di sicuro saprei
Riconoscerti tutte le volte che il cielo le accende e starei

Starei li ad ammirarti
Starei li per salvarti
Ogni volta che poi tu diventi una stella cadente per me
Sempre e solo per me
Sempre e solo io e te
Sempre

Farti ridere sai
É come accendere il sole
É come ascoltare, ammirare la pace e la forza di un fiume
Perché se tu scappassi tra un milione di stelle di sicuro saprei
Riconoscerti tutte le volte che il cielo le accende e starei

Starei li ad ammirarti
Starei li per salvarti
Ogni volta che poi tu diventi una stella cadente per me
Sempre e solo per me
Sempre e solo io e te
Sempre

Starei li ad ammirarti
Starei li per salvarti
Ogni volta che poi tu diventi una stella cadente per me
Sempre e solo per me
Sempre e solo io e te
Sempre

domenica 12 giugno 2016

Alvaro Soler - Volar










Alvaro Soler - Volar



Il testo

Hoy me levanto sin pensar 
voy a dejarlo todo y luego yo 
pongo la mano en el aire, echo a volar 
sin complicarme la vida a disfrutar y yo 
yo quiero más, quiero más 
es como quiero ser 
nada más, nada más 
ni un minuto que perder.

Volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo 
pintar el momento 
y las nubes ir persiguiendo 
saber cantar, pasarlo bien 
ir por las calles y querer 
volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo 
y sentir que se para el tiempo.

Deja lo malo, para de pensar 
en que podría haber sido 
y empieza ya a ver que el 
futuro está llamando a tu puerta 
así que aprovecha, haz como yo y di 
yo quiero más, quiero más 
es como quiero ser 
nada más, nada más 
ni un minuto que perder.

Volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo 
pintar el momento 
y las nubes ir persiguiendo 
saber cantar, pasarlo bien 
ir por las calles y querer 
volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo.

Y ver como las casas quedan atrás 
desenfocado ya 
los árboles nos pasan alrededor 
quiero más, quiero más 
ni un minuto que perder.

Volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo 
pintar el momento 
y las nubes ir persiguiendo 
saber cantar, pasarlo bien 
ir por las calles y querer 
volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo 
y sentir que se para el tiempo 
saber cantar, pasarlo bien 
ir por las calles y querer 
volar con el viento 
y sentir que se para el tiempo.

Traduzione

Oggi mi alzo senza pensieri 
Lascio tutto alle spalle e poi 
metto le mani all'aria, mi lancio a volare 
senza complicarmi la vita, a divertirmi e 
Voglio di più, voglio di più 
é come voglio essere 
niente di più, niente di più 
non un minuto da perdere.

Volare con il vento 
E sentire che si ferma il tempo 
disegnare il momento 
e le nuvole continuano a perseguitarmi 
sapere cantare, divertirmi 
passeggiare per strada e voler 
volare con il vento 
E sentire che si ferma il tempo 
E sentire che si ferma il tempo

Lasciare il brutto, smettere di pensare 
cosa potrebbe essere stato 
e iniziare da subito a vedere che 
il futuro sta chiamando alla porta 
cosí che approfittane, fai come me e di' 
Voglio di più, voglio di più 
é come voglio essere 
niente di più, niente di più 
non un minuto da perdere.

Volare con il vento 
E sentire che si ferma il tempo 
disegnare il momento 
e le nuvole continuano a perseguitarmi 
sapere cantare, divertirmi 
passeggiare per strada e voler 
volare con il vento 
E sentire che si ferma il tempo 
e vedere come le case rimangono dietro

sfuocate giá 
gli alberi ci passano accanto 
voglio di piú, voglio di piú 
non un minuto da perdere

Volare con il vento 
E sentire che si ferma il tempo 
disegnare il momento 
e le nuvole continuano a perseguitarmi 
sapere cantare, divertirmi 
passeggiare per strada e voler 
volare con il vento 
E sentire che si ferma il tempo

 accordi per chitarra 

Dm             Bb
Hoy me levanto sin pensar 
F              Am
voy a dejarlo todo y luego yo 
Dm                  Bb
pongo la mano en el aire, echo a volar 
F                       Am                
sin complicarme la vida a disfrutar y yo
Gm
yo quiero más, quiero más
F        Am
es como quiero ser 
Gm
nada más, nada más
A
ni un minuto que perder.


[Chorus]

Dm          Bb
Volar con el viento
F               C
y sentir que se para el tiempo
Dm         Bb
pintar el momento
F             C
y las nubes ir persiguiendo
Dm            Bb
saber cantar, pasarlo bien
F                  A
ir por las calles y querer
Dm          Bb
volar con el viento
F                C
y sentir que se para el tiempo

Dm   Bb   F   Am    x2


[Verse 2]

Dm            Bb
Deja lo malo, para de pensar
F                      Am
en que podría haber sido y empieza ya 
Dm                   Bb
a ver que el futuro está llamando a tu puerta
F                   F
así que aprovecha, haz como yo y di
Gm
yo quiero más, quiero más
F         A
es como quiero ser
Gm
nada más, nada más
A
ni un minuto que perder.


[Chorus]

Dm          Bb
Volar con el viento
F               C
y sentir que se para el tiempo
Dm         Bb
pintar el momento
F             C
y las nubes ir persiguiendo
Dm            Bb
saber cantar, pasarlo bien
F                  A
ir por las calles y querer
Dm          Bb
volar con el viento
F                C
y sentir que se para el tiempo


[Bridge]

Gm            F         C       Gm
Y ver como las casas quedan atrás
     F       C
desenfocado ya
G            F         C
los árboles nos pasan alrededor
Gm
quiero más, quiero más
A
ni un minuto que perder.


[Chorus]

Dm          Bb
Volar con el viento
F               C
y sentir que se para el tiempo
Dm         Bb
pintar el momento
F             C
y las nubes ir persiguiendo
Dm            Bb
saber cantar, pasarlo bien
F                  A
ir por las calles y querer
Dm          Bb
volar con el viento
F                C
y sentir que se para el tiempo 

venerdì 10 giugno 2016

Noemi - Idealista!










Noemi - Idealista!



Il testo

Mio cuore d’artista
Idealista!

Cuore di ragazza ribelle
che va a caccia di sballo ancora
di sete non morire che l’acqua può venire
se non adesso è stasera è domani

Qualcosa da cambiare qui
Il cuore è rivelaggio istinto
non ha mai sbagliato sono felice rido corro scappo
che mi sembra di aver volato

No no, io dico di no
io no, rispondo di no
a questo mondo se lavori e ti dai da fare come un pazzo lo so,
stai fedele come un cane intanto a quelli non gliene frega un cazzo di te

Ma il cuore è sollevato,
l’istinto non si è mai sbagliato
e c’è qualcuno che ti illude di notte
con le parole poi di giorno ti fotte

Ma se il cuore l’ha capito
il cane avrà abbaiato
se l’ha capito qualcuno avrà graditato
lascia il il passato sono storie di fantasmi ormai

Un giorno differente non basta per l’amore
è il solito errore
che il cuore ha rilevato
poi viene il natale
se, il natale è già passato
ti guardi troppo allo specchio
ti piace ancora parecchio direi

Aspetti sue notizie guardi l’ora
e la giornata non ti passa mai. Ma mi sembra ben fatto,
è solo un incubo eterno
scaraventarvi giù dal letto per cercarvi fino in fondo all’inferno

No, no io dico di no,
no, no, non rispondo
io mi siedo in fondo
non parlare per me, no
io dico di no, io non rispondo
io mi freno il mondo
e non ho bisogno di parole complicate
i passi dei poeti ormai consumano i tappeti

A casa mia è meglio che io non ci sia
a casa mia è meglio che io non ci sia
no no, io dico di no
io non rispondo
io mi siedo in fondo
non parlate de me
io dico di no,
io non rispondo,
io mi freno il mondo

martedì 7 giugno 2016

Selena Gomez - Kill Em With Kindness










Selena Gomez - Kill Em With Kindness



Il testo

The world can be a nasty place
You know it, I know it, yeah
We don't have to fall from grace
Put down the weapons you fight with

And kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Kill 'em, kill 'em, kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Go ahead, go ahead, go ahead now

We're running out of time
Chasing the lies
Every day a small piece of you dies
Always somebody
You're willing to fight, to be right

Your lies are bullets
Your mouth's a gun
And no war in anger
Was ever won
Put out the fire before igniting
Next time you're fighting

Kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Kill 'em, kill 'em, kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Go ahead, go ahead, go ahead now

Go ahead, go ahead now
Go ahead, go ahead now

Your lies are bullets
Your mouth's a gun
And no war in anger
Was ever won
Put out the fire before igniting
Next time you're fighting

Kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Kill 'em, kill 'em, kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Kill 'em with kindness
Go ahead, go ahead, go ahead now

Go ahead, go ahead now
Go ahead, go ahead now
Go ahead, go ahead now

Emis Killa - CULT










Emis Killa - CULT



Il testo

A quindici anni andai giù al mare
E andai fuori per una ragazza
Un suo ex mi guardò male
E fece a pugni come Rocky in piazza
Un passante ci riprese
Con la voce, non con la webcam
E solo io so quante ne ho prese ma tutto questo era un cult
Non era un gioco comunicare
Prima che il Nokia fosse un supertrend
Andavo in centro per chiamare
In una cabina come Superman
Per me Milano era come New York
Sui sedili arancioni di un tram
Ci torno adesso, rimpiango e penso che tutto questo era un cult

Andava sempre così, dal Lunedì al Venerdì
La stessa gente, in tasca niente però era meglio di un film
Mic Tyson, Lauda e James Hunt
Stallone, Hulk Hogan, Van Damme
Mi guardo adesso, rimpiango e penso che tutto questo era un cult

Era di moda andare a ballare
All’Aquafan o al Cocoricò
Musica alta in ogni locale
Poche parole come Robocop
Il fifty top e le impennate
Giovani folli come Peter Pan
Ci penso spesso e mi accorgo adesso che tutto questo era un cult
Certe pellicole da panico
Carlito e il finale drammatico
Di Caprio morto nell’Atlantico
Tony Montana col kalashnikov
Milioni spesi dentro un pungiball
Ci sono i baracconi in città
E forse non ho avuto tutto ciò che ho chiesto ma tutto il resto era un cult

Andava sempre così, dal Lunedì al Venerdì
La stessa gente, ed in tasca niente però era meglio di un film
Lupin, MacGyver, Batman
Street Fighter, Tekken, Packman
Mi guardo adesso, rimpiango e penso che tutto questo era un cult

Tutto questo era un cult
Tutto questo era un cult
Tutto questo era un cult
Tutto questo era un cult
Tutto questo era un cult

Si stava meglio sconosciuti e senza paparazzi
Quando ancora a Milano giravo in scooter
Rispetto i macchinoni maxi ho sempre preferito il taxi
Non ce lo vedo De Niro che fa il driver per Uber
I superman moderni stanno sul computer
Zero kryptonite, oggi è la vita vera che li uccide
La concorrenza del Rap non è più mite
Ce n’è sempre uno pronto a farti il culo come l’Uomo Tigre
Se penso a come girava il mondo vent’anni fa
Che per giocare ai videogame dovevo andare al bar
La solitudine accompagna anche le Superstar
Finisce che parli con l’auto come in Supercar
Andavo da Blockbuster i film di serie A
I Ghost Busters, Lo Squalo, Jurassik Park
Mi sentivo in paradiso in quel Luna Park
Oggi è chiuso, tempo scaduto, niente più cult

Andava sempre così, dal Lunedì al Venerdì
La stessa gente, in tasca niente però era meglio di un film
Il rap di Biggie e Tupac
Space Jam e Micheal Jordan
Mi guardo adesso, rimpiango e penso che tutto questo era un cult

lunedì 6 giugno 2016

Francesco Renga - Il bene










Francesco Renga - Il bene



Il testo

Abbiamo
Un bene da portare come le catene
E doppi nodi che ci legano le mani strette
Ed ogni volta che tentiamo di scappare
Ci ritroviamo sempre ancora a far l’amore
All’improvviso quando mi sorridi come ieri
Io sento che qualcosa in fondo ai miei pensieri
Non gliene frega niente è un po’ maleducato
E il bene che avevamo ci ha giá perdonato
E fermo sulle gambe resta dritto in piedi
Ci guarda dentro agli occhi e vede ció che vedi
Anche se dormi

Se l’amore fosse una canzone
Per trovarle un nome basteresti tu
Questa vita che non paga mai
Mi piace veramente
Ma con te di piú
Anche in mezzo a questo gran rumore
Io ti sento sempre perché non sei mai distante
Tu
Resti qui

Meglio avere ciò che serve
Ma solo il necessario
Se l’eccedenza è triste
Il poco a volte è straordinario
Tu dici che io parlo con il contagocce
Ma una goccia in piú cambia il peso del mare
Il bene si nasconde dietro ad un miraggio
Lo ritroviamo sempre anche nel deserto
Se i tuoi occhi
Sono il paesaggio

Se l’amore fosse una canzone
Per trovarle un nome basteresti tu
Questa vita che non paga mai
Mi piace veramente
Ma con te di piú
Anche in mezzo a questo gran rumore
Io ti sento sempre perché non sei mai distante
Tu
Resti qui

Tutto normale non c’è nessun pericolo
È solo amore, chiamiamolo miracolo
Uno piú uno non sempre è matematica
Causa ed effetto, teoria e pratica
Quando ti guardo lo so che non è tutto lí
Ma l’infinito a volte mette i brividi
Ed ogni volta l’universo credimi
Scompare dentro ai tuoi occhi

Se la vita fosse una canzone
Per cantarla bene ci vorresti tu
Questo amore che non basta mai
Mi piace veramente
Ma con te di piú
Anche in mezzo a questo gran rumore
Io ti sento sempre perché non sei mai distante
Tu
Resti qui
Resti qui
Resti qui
Resti qui