[googleb0de03b8602a8fdb.html]

domenica 31 agosto 2014

Fiorella Mannoia - quello che le donne non dicono









 Quello che le donne non dicono   - midi karaoke 

IL testo

Ci fanno compagnia certe lettera d'amore 
parole che restano con noi, 
e non andiamo via 
ma nascondiamo del dolore 
che scivola, lo sentiremo poi, 
abbiamo troppa fantasia, e se diciamo una bugia 
è una mancata verità che prima o poi succederà 
cambia il vento ma noi no 
e se ci trasformiamo un po' 
è per la voglia di piacere a chi c'è già o potrà arrivare a stare con noi, 
siamo così 
è difficile spiegare 
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui, 
con le nostre notti bianche, 
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si". 
In fretta vanno via della giornate senza fine, 
silenzi che familiarità, 
e lasciano una scia le frasi da bambine 
che tornano, ma chi le ascolterà... 
E dalle macchine per noi 
i complimenti dei playboy 
ma non li sentiamo più 
se c'è chi non ce li fa più 
cambia il vento ma noi no 
e se ci confondiamo un po' 
è per la voglia di capire chi non riesce più a parlare 
ancora con noi. 
Siamo così, dolcemente complicate, 
sempre più emozionate, delicate , 
ma potrai trovarci ancora quì 
nelle sere tempestose 
portaci delle rose 
nuove cose 
e ti diremo ancora un altro "si", 
è difficile spiegare 
certe giornate amare, lascia stare, tanto ci potrai trovare qui, 
con le nostre notti bianche, 
ma non saremo stanche neanche quando ti diremo ancora un altro "si" 

accordi

FA                    DO
Ci fanno compagnia certe lettere d'amore
REm         FA          SOL
parole che restano con noi
   FA                        DO
e non andiamo via, ma nascondiamo del dolore
      REm       FA         SOL
che scivola, lo sentiremo poi
FA        SOL        DO         LAm         SIb
Abbiamo troppa fantasia e se diciamo una bugia
           MI7     LAm             LA7        REm
e' una mancata verità che prima o poi succedera'
           SOL         DO            FA            SIb
cambia il vento ma noi no, e se ci trasformiamo un po'
           MI7          LAm                               FA
è per la voglia di piacere a chi c'e' già o potrà arrivare
             SOL
a stare con noi

        DO MIm      LAm        DO             FA
Siamo cosi è difficile spiegare certe giornate amare,
 REm           FA          SOL         DO  MIm
lascia stare, tanto ci potrai trovare qui
         LAm          DO               FA
con le nostre notti bianche, ma non saremo stanche
  REm          FA           SOL          FA DO REm DO
neanche quando ti diremo ancora un altro si.
    FA                        DO
In fretta vanno via delle giornate senza fine
REm           FA      SOL
silenzi, che familiarità.
   FA                   DO
E lasciano una scia le frasi da bambina
      REm       FA         SOL
che tornano, ma chi le ascolterà?
FA        SOL        DO         LAm            SIb
E dalle macchine per noi i complimenti dei play-boy
        MI7        LAm               LA7        REm
ma non li sentiamo più se c'è chi non ce li fa più
           SOL         DO            FA            SIb
cambia il vento ma noi no, e se ci confondiamo un po'
           MI7         LAm                           FA
e' per la voglia di capire chi non riesce più a parlare
           SOL
ancora con noi

        DO MIm      LAm        DO                 FA
Siamo cosi, dolcemente complicate, sempre piu' emozionate
 REm     FA          SOL           DO  MIm
delicate,ma potrai trovarci ancora qui
       LAm        DO             FA         REm
nelle sere tempestose, portaci delle rose, nuove cose
FA             SOL          FA  SOL
e ti diremo ancora un altro si.
        DO MIm      LAm           DO               FA
Siamo cosi', anche quando non parliamo, quando ci nascondiamo
    REm        FA           SOL          DO  MIm
o camminiamo, ma potrai trovarci ancora qui
       LAm         DO              FA        REm
con i nostri sentimenti e i condizionamenti, non ci senti
   FA          SOL          FA DO
stiamo per gridare un altro sì.

sabato 30 agosto 2014

Pino Daniele - Napule è









  Napule è  - midi karaoke 

IL testo

Napule è mille culure
 Napule è mille paure Napule
 è a voce de' criature
 che saglie chianu chianu e
 tu sai ca nun si sulo.
 Napule è nu sole amaro
 Napule è addore 'e mare
 Napule è 'na carta sporca
 e nisciuno se ne importa e
 ognuno aspetta a' ciorta.
 Napule è 'na cammenata
 inte viche miezo all'ato
 Napule è tutto 'nu suonno
 e 'a sape tutti o' munno ma
 nun sanno a verità.
 Napule è mille culure
 (Napule è mille paure) 
 Napule è 'nu sole amaro
 (Napule è addore e' mare)
 Napule è 'na carta sporca
 (e nisciuno se ne importa)
 Napule è 'na camminata
 (inte viche miezo all'ato)
 Napule è tutto nu suonno
 (e a' sape tutti o' munno) 

accordi

DO7+    FA7+    DO7+    FA7+    SOL7

DO7+              FA7+
Napule è mille culure
DO7+              FA7+
Napule è mille paure
SOL7                     Mim7
Napule è a voce dè creature
      MI7              Lam7
Che saglie chianu chianu
       FA     SOL7     DO
E tu sai ca nun sì sula

Napule è nu sole amaro
Napule è addore e mare
Napule è na carta sporca
E nisciuno se ne mporta
E ognuno aspetta a sciorta

Napule è na camminata
Int’e viche e mmiezz’all’ate
Napule è tutto lu suonno
E a sape tutto o munno
Ma nun sann’a verità

DO7+                        FA7+
     Napule è mille culure       Napule è mille paure
DO7+                        FA7+
     Napule è nu sole amaro   Napule è addore e mare
DO7+                         FA7+
     Napule è na carta sporca    e nisciuno se ne mporta
DO7+                    FA7+
     Napule è na camminata   int’e viche e mmiezz’all’ate
DO7+                         FA7+
     Napule è tutto lu suonno     e a sape tutto o munno
DO7+                       FA7+
     Napule è mille culura     Napule è mille paure

FRANCESCO DE GREGORI - LA DONNA CANNONE











  La donna cannone - midi karaoke 

IL testo

Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno, 
giuro che lo farò, 
e oltre l'azzurro della tenda nell'azzurro io volerò. 
Quando la donna cannone 
d'oro e d'argento diventerà, 
senza passare dalla stazione 
l'ultimo treno prenderà. 

E in faccia ai maligni e ai superbi il mio nome scintillerà, 
dalle porte della notte il giorno si bloccherà, 
un applauso del pubblico pagante lo sottolineerà 
e dalla bocca del cannone una canzone suonerà. 

E con le mani amore, per le mani ti prenderò 
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò 
e non avrò paura se non sarò bella come dici tu 
ma voleremo in cielo in carne ed ossa, 
non torneremo più... 
na na na na na 

e senza fame e senza sete 
e senza ali e senza rete voleremo via. 

Così la donna cannone, 
quell'enorme mistero volò 
tutta sola verso un cielo nero nero s'incamminò. 
Tutti chiusero gli occhi nell'attimo esatto in cui sparì, 
altri giurarono e spergiurarono che non erano stati lì. 

E con le mani amore, con le mani ti prenderò 
e senza dire parole nel mio cuore ti porterò 
e non avrò paura se non sarò bella come vuoi tu 
ma voleremo in cielo in carne ed ossa, 
non torneremo più... 
na na na na na 

E senza fame e senza sete 
e senza ali e senza rete voleremo via...

accordi

Do
Butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno,
   Do7+
giuro che lo farò
        Solm6                                        La
e oltre l'azzurro della tenda nell'azzurro io volerò.
Sol#                              Dom
quando la donna cannone d'oro e d'argento dioventerà,
Sol
senza passare dalla stazione
Sol7
l'ultimo treno prenderà.

Do
E in faccia ai maligni e ai superbi
   Do7+              Solm6
il mio nome scintillerà, dalle porte
La            Sol#
della notte il giorno si bloccherà,

un applauso del pubblico pagante lo
Dom          Sol
sottolineerà e dalla bocca del cannone
    Fa
una canzone suonerà.



La                   Fa#m
E con le mani amore, per le mani ti prenderò
  Sol
e senza dire parole nel mio
Re
cuore ti porterò
La         La7                    Fa#m
e non aver paura se non sarò come bella come dici tu
Sol
ma voleremo in cielo in carne ed ossa,
Sol7             Do
non torneremo....Più,
    Do7  Lam  Do7 Solm4/7  Do7  Fa
uuuh uuuh  uuuh  uuuh na na na na na

Fam                       Re
E senza fame e senza sete e senza aria e senza rete
      Sol   Fa Sol Do
voleremo via. 

Do                      Do7+
Così la donna cannone, quell'enorme mistero volò,
Solm6                         La
sola verso un cielo ner s'incamminò
Sol#                                  Dom
Tutti chiusero gli occhi nell'attimo esatto in cui sparì,
Sol   Fa
altri giurarono e spergiurarono che non erano rimasti lì.

La                   Fa#m
E con le mani amore, per le mani ti prenderò
  Sol
e senza dire parole nel mio
Re
cuore ti porterò
La         La7                    Fa#m
e non aver paura se non sarò come bella come dici tu
Sol
ma voleremo in cielo in carne ed ossa,
Sol7             Do
non torneremo....Più,
    Do7  Lam  Do7 Solm4/7  Do7  Fa
uuuh uuuh  uuuh  uuuh na na na na na

Fam                       Re
E senza fame e senza sete e senza aria e senza rete
      Sol   Fa Sol Do
voleremo via. 

Do7  Lam  Do7 Solm4/7  Do7  Fa

Antonella Ruggiero, Matia Bazar - Ti Sento











  Ti sento - midi karaoke 

IL testo

La parola non ha ne' sapore ne' idea 
ma due occhi invadenti petali d'orchidea 
se non ha anima .... anima 
Ti sento, la musica si muove appena 
è un fuoco che mi scoppia dentro, 
ti sento, un brivido lungo la schiena 
un colpo che fa pieno centro! 

Mi ami o no ... mi ami o no ... mi ami? 
Che mi resta di te, della tua poesia 
mentre l'ombra del sogno lenta scivola via 
se non ha anima ... anima 

Ti sento, bellissima statua sommersa 
seduti, sdraiati, impacciati! 
Ti sento atlantide isola persa, 
amanti soltanto accennati ! 
mi ami o no ... mi ami o no ... mi ami ? 
Ti sento, deserto lontano miraggio 
la sabbia che vuole accecarmi 
ti sento, nell'aria un amore selvaggio, 
vorrei incontrarti...

accordi

LA-7           LA-6     LA-           LA-7      LA-6  

La parola non ha  ne’ sapore ne’ idea

 LA-                  FA     MI7     LA-     FA     SOL     LA  


ma due occhi immobili petali d’orchidea, se non ha anima…

LA      SI            DO#-          LA  

Ti sento, la musica si muove appena


 SOL#-           DO#-         LA     SI  

mi accorgo che mi scoppia dentro, ti sento

 DO#-               LA           SOL#-          DO#-  


un brivido lungo la schiena, un colpo che fa pieno centro!

 LA     SI          LA     SI  

Mi ami o no… mi ami o no… mi ami?


Che mi resta di te, della mia poesia

mentre l’ombra del suo amor lenta scivola via, se non ha anima.

Ti sento, bellissima statua sommersa


seduti, sdraiati, impacciati!

Ti sento a tratti mia isola persa, amarti soltanto, accecati!

Mi ami o no…


[1 tono sopra]

Ti sento, deserto lontano, miraggio

la sabbia che vuole accecarmi… ti sento


nell’aria un amore selvaggio, vorrei incontrarti…

venerdì 29 agosto 2014

Sanremo 2015 - 65° Festival della canzone italiana














Insieme a Carlo Conti presenteranno il festival Emma, Arisa e 
Rocio Munoz Morales FESTIVAL DI SANREMO 2015, I CANTANTI E I TITOLI IN GARA: - Annalisa - Una finestra tra le stelle - Malika Ayane - Adesso e qui - Marco Masini - Che giorno è - Chiara - Straordinario - Gianluca Grignani - Sogni infranti - Nek - Fatti avanti amore - Nina Zilli - Sola - Dear Jack - Il mondo esplode - Alex Britti - Un attimo importante - Biggio e Mandelli (I Soliti Idioti)- Vita d'inferno - Moreno - Oggi ti parlo così - Bianca Atzei - Il solo al mondo - Raf - Come una favola - Lara Fabian - Voce - Grazia di Michele e Mauro Coruzzi (Platinette) - Io sono una finestra - Il Volo - Grande amore - Anna Tatangelo - Libera - Nesli - Buona fortuna amore - Irene Grandi - Un vento senza nome - Lorenzo Fragola - Siamo uguali
Le 8 Nuove proposte - SERENA BRANCALE - Galleggiare - GIOVANNI CACCAMO - Ritornerò da te - KALIGOLA - Oltre il giardino - KUTSO - Elisa - ENRICO NIGIOTTI - Qualcosa da decidere - RAKELE - Io non lo so cos'è l'amore - AMARA - Credo - CHANTY - Ritornerai
Il sessantacinquesimo Festival della Canzone Italiana, si svolgerà al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 10 a sabato 14 febbraio 2015 e sarà presentato per la prima volta da Carlo Conti. Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. SANREMO 2015 - SERATE I 16 Campioni propongono una nuova canzone a testa (non due come negli ultimi due Festival condotti da Fabio Fazio). Alla serata finale accedono solo dodici Campioni, perché quattro vengono eliminati al termine della quarta serata. Nella prima serata: si esibiscono otto campioni che vengo votati dal televoto (telefonia fissa, telefonia mobile e web) e dalla giuria della sala stampa (50% di peso per entrambi); si esibiscono quattro nuove proposte, in due coppie a "sfida diretta", e i due vincitori (il vincitore lo determina il televoto e la giuria della sala stampa) accedono alle semifinali (terza serata) Nella seconda serata: si esibiscono otto campioni che vengo votati dal televoto e dalla giuria della sala stampa (50% di peso per entrambi); si esibiscono quattro nuove proposte, in due coppie a "sfida diretta", e i due vincitori accedono alle semifinali (terza serata). A fine serata viene compilata la classifica congiunta dei campioni e avrà il 50% del peso sulla classifica per accedere alla serata finale. Nella terza serata: i campioni cantano 16 cover dedicate al tema selezionato (le canzoni sono valutate dal televoto e dalla giuria e la migliore vince un premio); le quattro nuove proposte rimaste in gara si sfidano a coppia e i vincitori delle semifinali accedono alla finale (quarta serata). Nella quarta serata: i sedici campioni cantano le loro canzoni votati dal televoto (40% del peso), dalla giuria di esperti (30%) e dalla giuria demoscopica (30%). La media ponderata tra le percentuali della prima esibizione (prima e seconda serata) e della seconda esibizione (quarta serata) dà luogo alla classifica totale. Le quattro canzoni meno votate vengono eliminate. Finale nuove proposte: i due finalisti si sfidano votati dal pubblico attraverso il televoto (40%), dagli esperti (30%), e dalla demoscopica (30%). Colui che ottiene la percentuale di voto complessiva più elevata viene proclamato vincitore della sezione Nuove Proposte. Nella quinta serata: i dodici campioni rimasti in gara vengono votati da zero (le votazioni precedenti vengono azzerate) dal televoto (40%), dalla giuria di esperti (30%) e dalla giuria demoscopica (30%). I tre big più votati accedono alla finale e si esibiscono nuovamente. Le canzoni vengono votate nuovamente da zero (votazioni precedenti azzerate) attraverso il televoto (40%), esperti (30%) e demoscopica (30%). L'artista con la percentuale di voto complessiva più elevata viene proclamata vincitrice della sezione Campioni.

Fabrizio De Andrè Live - Creuza de ma









Il testo


Umbre de muri muri de mainé

dunde ne vegnì duve l'è ch'ané

da 'n scitu duve a l'ûn-a a se mustra nûa

e a neutte a n'à puntou u cutellu ä gua

e a muntä l'àse gh'é restou Diu

u Diàu l'é in çë e u s'è gh'è faetu u nìu

ne sciurtìmmu da u mä pe sciugà e osse da u Dria

e a funtan-a di cumbi 'nta cä de pria

E 'nt'a cä de pria chi ghe saià

int'à cä du Dria che u nu l'è mainà

gente de Lûgan facce da mandillä

qui che du luassu preferiscian l'ä

figge de famiggia udù de bun

che ti peu ammiàle senza u gundun

E a 'ste panse veue cose che daià

cose da beive, cose da mangiä

frittûa de pigneu giancu de Purtufin

çervelle de bae 'nt'u meximu vin

lasagne da fiddià ai quattru tucchi

paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi

E 'nt'a barca du vin ghe naveghiemu 'nsc'i scheuggi

emigranti du rìe cu'i cioi 'nt'i euggi
 
finché u matin crescià da puéilu rechéugge

frè di ganeuffeni e dè figge

bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä

che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä


accordi

Re
Umbre de muri muri de mainé
dunde ne vegnì duve l'è ch'ané
da 'n scitu duve a l'ûn-a a se mustra nûa
e a neutte a n'à puntou u cutellu ä gua
e a muntä l'àse gh'é restou Diu
u Diàu l'é in çë e u s'è gh'è faetu u nìu
ne sciurtìmmu da u mä pe sciugà e osse da u Dria
e a funtan-a di cumbi 'nta cä de pria

  Sol  Re  La Sol Re  La Sol Re
E anda e     anda e      anda ayo
Sol  Re  La Sol Re  La Sol Re
E anda e     anda e      anda ayo
                      Sol  Re
E 'nt'a cä de pria chi ghe saià
                          La    Re
int'à cä du Dria che u nu l'è mainà
                        Sol  Re
gente de Lûgan facce da mandillä
                          La    Re
qui che du luassu preferiscian l'ä
                    Sol  Re
figge de famiggia udù de bun
                      La    Re
che ti peu ammiàle senza u gundun

  Sol  Re  La Sol Re  La Sol Re
E anda e     anda e      anda ayo (due volte)
                      Sol  Re
E a 'ste panse veue cose ghe daià
                   La    Re
cose da beive, cose da mangiä
                      Sol  Re
frittûa de pigneu giancu de Purtufin
                          La    Re
çervelle de bae 'nt'u meximu vin
                      Sol  Re
lasagne da fiddià ai quattru tucchi
                          La    Re
paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi

  Sol  Re  La Sol Re  La Sol Re
E anda e     anda e      anda ayo
                                Sol        Re
E 'nt'a barca du vin ghe naveghiemu 'nsc'i scheuggi
                             La    Re
emigranti du rìe cu'i cioi 'nt'i euggi
                            Sol    Re
finché u matin crescià da puéilu rechéugge
                   La    Re
frè di ganeuffeni e dè figge
                              Sol  Re
bacan d'a corda marsa d'aegua e de sä
                                     La    Re
che a ne liga e a ne porta 'nte 'na creuza de mä

  Sol  Re  La Sol Re  La Sol Re
E anda e     anda e      anda ayo

  Sol  Re  La Sol Re  La Sol Re
E anda e     anda e      anda ayo

Rino Gaetano - Nun Te Reggae Più (Video Originale)









Il testo

Abbasso e alè 
abbasso e alè 
abbasso e alè con le canzoni 
senza fatti e soluzioni 
la castità 
la verginità 
la sposa in bianco il maschio forte 
i ministri puliti i buffoni di corte 
ladri di polli 
super pensioni 
ladri di stato e stupratori 
il grasso ventre dei commendatori 
diete politicizzate 
evasori legalizzati 
auto blu 
sangue blu 
cieli blu 
amore blu 
rock and blues 
NUNTEREGGAEPIU' 
Eya alalà 
pci psi 
dc dc 
pci psi pli pri 
dc dc dc dc 
Cazzaniga 
avvocato Agnelli Umberto Agnelli 
Susanna Agnelli Monti Pirelli 
dribbla Causio che passa a Tardelli 
Musella Antognoni Zaccarelli 
Gianni Brera 
Bearzot 
Monzon Panatta Rivera D'Ambrosio 
Lauda Thoeni Maurizio Costanzo Mike Bongiorno 
Villaggio Raffa Guccini 
onorevole eccellenza cavaliere senatore 
nobildonna eminenza monsignore 
vossia cherie mon amour 
NUNTEREGGAEPIU' 
Immunità parlamentare 
abbasso e alè 
il numero 5 sta in panchina 
s'è alzato male stamattina 
mi sia consentito dire 
il nostro è un partito serio 
disponibile al confronto 
nella misura in cui 
alternativo 
aliena ogni compromesso 
ahi lo stress 
Freud e il sess 
è tutto un cess 
ci sarà la ress 
se quest'estate andremo al mare 
solo i soldi e tanto amore 
e vivremo nel terrore che ci rubino l'argenteria 
è più prosa che poesia 
dove sei tu? non m'ami piu'? 
dove sei tu? io voglio tu 
soltanto tu dove sei tu? 
NUNTEREGGAEPIU' 
Ue paisà 
il bricolage 
il quindicidiciotto 
il prosciutto cotto 
il quarantotto 
il sessantotto 
il pitrentotto 
sulla spiaggia di capocotta 
Cartier Cardin Gucci 
portobello e illusioni 
lotteria a trecento milioni 
mentre il popolo si gratta 
a dama c'è chi fa la patta 
a settemezzo c'ho la matta 
mentre vedo tanta gente 
che non c'ha l'acqua corrente 
e non c'ha niente 
ma chi me sente... 
ma chi me sente 
e allora amore mio ti amo 
che bella sei 
vali per sei 
ci giurerei 
ma è meglio lei 
che bella sei 
che bella lei 
vale per sei 
ci giurerei 
sei meglio tu 
che bella sei 
NUNTEREGGAEPIU'

accordi

Do sol 7 volte do mi


           La- mi7         la- mi7       La-  mi7         la-
Abbasso e alè  nuntereggae più Abbasso e alè  nuntereggae più

 mi7      la-           mi7        la-         mi7
abbasso e alè con le canzoni senza fatti e soluzioni,
la castità, nuntereggae più La verginità, nuntereggae più
la sposa in bianco, il maschio forte, i ministri puliti
i buffoni di corte, ladri di polli, Super pensioni,
nuntereggae più ladri di stato e stupratori,
il grasso ventre dei commendatori, diete politicizzate,
evasori Legalizzati,nuntereggae più
auto blu, sangue blu, cieli blu, amore blu,
rock and blues nuntereggae più

ritornello
do sol do sol do sol do sol do sol do sol do sol do mi7

eya alalà nuntereggae più pci psi nuntereggae più
dc dc nuntereggae più pci psi pli pri dc dc dc dc dc dc 
Cazzaniga e la lega nuntereggae più,
avvocato Agnelli,Umberto Agnelli Susanna Agnelli
Monti Pirelli  dribla CAusio che passa a Tardelli 
Musiello Antognoni Zaccarelli
nuntereggae più Gianni Brera nuntereggae più 

BEarzot nuntereggae più
Monzon Panatta Rivera D'Ambrosio Lauda Thoeni Maurizio  Costanzo
Mike Bongiorno  Villaggio Raffa Guccini
 onorevole eccellenza cavaliere senatore
nobildonna ,eminenza monsignore,
vossia cherie mon amour nuntereggaepiù

(ritornello)
do sol do sol do sol do sol do sol do sol do sol do mi7

Immunità parlamentare nuntereggae più abbasso e alè
il numero cinque sta in panchina
Si è alzato male stamattina MI SIA CONSENTITO DIRE
nuntereggae più il nostro è un partito serio

certo disponibile al confronto d'accordo
nella misura in cui alternativo aliena ogni compromesso
hai lo stress , fai del sess, è tutto un cess,
ci sarà la ress, se questa estate andremo al mare
Sole e soldi e tanto amore e vivremo nel terrore
che ci rubino l'argenteria , è più prosa che poesia
Dove sei tu , non mi ami più ,dove sei tu io voglio tu soltanto tu,
dove sei tu soltanto tu nuntereggae più

(ritornello)
do sol do sol do sol do sol do sol do sol do sol do mi7

Uè paisà nuntereggae più, il bicolage nuntereggae più
il quindici diciotto il prosciuto cotto
il quarantotto il sessantotto le p trentotto
sulla spiaggia di Capocotta (Cartier Cardin Gucci )
portobello e illusioni lotteria da trecento milioni
mentre il popolo si gratta mentre a dama c'è chi fa la patta
a sette e mezzo c'è una matta
mentre vedo tanta gente che non c'ha l'acqua Corrente
e non c'ha niente , ma chi mi sente,
ma chi mi sente, e allora amore mio ti amo 
che bella sei vali per sei
ci giurerei  è meglio lei che bella sei 
che bella lei ci giurerei  sei meglio tu
che bella sei che bella sei nuntereggae più
che bella lei vale per sei
ci giurerei  sei meglio tu che bella sei 
nuntereggae più

(ritornello)
do sol do sol do sol do sol do sol do sol do sol do mi7

Tiromancino - La Descrizione Di Un Attimo









IL testo

La descrizione di un attimo 
le convinzioni che cambiano 
e crolla la fortezza del mio debole per te 
anche se non sei più sola perché sola non sai stare 
e credi che dividersi la vita sia normale 
ma la mia memoria scivola 
mi ricordo limpida la trasmissione dei pensieri 
la sensazione che in un attimo 
qualunque cosa pensassimo poteva succedere 
E poi cos'è successo 
aspettami oppure dimenticami 
ci rivediamo adesso 
dopo quasi cinque anni 
e come sempre sei la descrizione di un attimo per me 
e come sempre sei un'emozione fortissima 
e come sempre sei bellissima 
Mi hanno detto dei tuoi viaggi 
mi hanno detto che stai male 
che sei diventata pazza 
ma io so che sei normale 
mi chiedi di partire adesso 
perchè i numeri e il futuro non ti fanno preoccupare 
vorrei poterti credere 
sarebbe molto più facile 
rincontrarci nei pensieri 
distesi come se fossimo 
sospesi ancora nell'attimo in cui poteva succedere 
E poi cos'è successo 
aspettami oppure dimenticami 
ci rivediamo presto 
fra almeno altri cinque anni 
e come sempre sei la descrizione di un attimo per me 
e come sempre sei un'emozione fortissima 
e come sempre sei bellissima perchè 
come sempre sei la descrizione di un attimo

 accordi

Lam      Do      Sol     Re – 2v 

Lam                              Do
La descrizione di un attimo, le convinzioni che cambiano
Sol                               Re
e crolla la fortezza del mio debole per te
Lam                              Do
 Anche se non sei più sola perchè sola non sai stare
Sol                               Re
e credi che dividersi la vita sia normale

Mim                              Sol      
Ma la mia memoria scivola mi ricordo limpida
Do
la trasmissione dei pensieri...
Mim                             Sol
e la sensazione che in un attimo qualunque cosa pensassimo
Fa                    Mim            Mi
noi due poteva succedere eh eh 
 
La            Si               Do#m               Mi
e poi cos'è successo aspettami oppure dimenticami
La            Si               Do#m               Re
ci rivediamo adesso  eh dopo quasi  cinque anni

Lam        Do            Sol                       Re
Ahi come sempre sei la descrizione di un attimo per me
Lam         Do            Sol                    Re
ahi ahi ahi ahi come sempre sei un' emozione fortissima eh
Lam        Do       Sol          Re   Lam    Do             Sol
ahi ahi ahi ahi come sempre sei bellissima
Lam Do
Lam            Mi                                Do
Mi hanno detto dei tuoi viaggi, mi hanno detto che stai male
Sol                                           Re
che sei diventata pazza ma io so che sei normale
Lam                  Do
 chiedi di partire adesso 
Sol                               Re
perchè i numeri e il futuro non ti fanno preoccupare
Mim                              Sol                   
vorrei poterti credere sarebbe molto più facile
Do
rincontrarci nei pensieri
Mim                              Sol
distesi come se fossimo sospesi ancora nell'attimo
Fa                                Mim            Mi
in cui poteva succedere eh eh 
 
La            Si                     Do#m               Mi
e poi cos'è successo aspettami oppure dimenticami
La            Si                     Do#m               Re
ci rivediamo presto fra almeno altri cinque ann
 
Lam                  Do                    Sol            Rie
Ahi come sempre sei la descrizione di un attimo per me
Lam                  Do                    Sol            Re
ahi ahi ahi ahi come sempre sei un'emozione fortissima eh
Lam            Do            Sol            Re
ah come sempre sei bellissima
Lam                              Do            Sol
ahi ahi ahi ahi come sempre sei la descrizione di un attimo

Adriano Celentano - Un bimbo sul Leone









Il testo

Solo me ne sto alla finestra 
oggi è un giorno in bianco e nero, pioverà! 
Cerco malinconico nel tempo 
qualche sogno che ho fatto già... anni fa! 
Il gelo ha disegnato sopra i vetri fiori blu 
e c'è una nuvoletta che discende di lassù. 
Si apre in due metà qui di fronte a me! 
Quanti bei colori in quella nuvola 
e quanta gente allegra... 
sopra un leone c'è 
un bimbo che invita anche me 
a cavalcare tutti gli animali 
che san parlare come noi 
e ridendo han ragione di pensare 
che le bestie siamo noi! 
Là nei prati azzurri galoppando 
sui cavalli bianchi e neri, giocherò. 
Sulle grandi ali colorate 
di bellissime farfalle, volerò. 
Seguendo le formiche 
in fila indiana marcerò, 
poi ruberò il violino alla cicala e suonerò 
e chi mi ascolterà canterà con me! 
Quanti bei colori in quella nuvola 
e quanta gente allegra... 
sopra un leone c'è 
un bimbo che invita anche me 
a cavalcare tutti gli animali 
che san parlare come noi 
e ridendo han ragione di pensare 
che le bestie siamo noi!

accordi

Cm

                        Fm
SOLO ME NE STO ALLA FINESTRA
                                  Cm
OGGI E' UN GIORNO IN BIANCO E NERO  PIOVERA'

                         Fm
CERCO MALINCONICO NEL TEMPO
                             Cm
QUALCHE SOGNO CHE HO GIA' FATTO ANNI FA'

      Fm                        Cm
IL CIELO HA DISEGNATO SOPRA I VETRI FIORI BLU

  Fm                           Cm
E C'E' UNA NUVOLETTA CHE DISCENDE DI LASSU'

    Fm
SI APRE IN DUE META' QUI DI FRONTE A ME

G
                 Cm
QUANTI BELLI COLORI IN QUELLA NUVOLA

E QUANTA GENTE ALLEGRA SOPRA A UN LEONE C'E'

UN BIMBO CHE INVITA ANCHE ME

         Cm
A CAVALCARE TUTTI GLI ANIMALI
                Fm
CHE SAN PARLARE COME NOI

    Cm
E RIDENDO HA RAGIONE DI PENSARE CHE LE BESTIE SIAMO NOI



                             Fm
LA NEI PRATI AZZURRI GALOPPANDO

                        Cm
SUI CAVALLI BIANCHI E NERI GIOCHERO'

                       Fm
SULLE GRANDI ALI COLORATE

                    Cm
DI BELLISSIME FARFALLE
VOLERO'

      Fm                          Cm
SEGUENDO LE FORMICHE IN FILA INDIANA MARCERO'

      Fm                        Cm
POI RUBERO' IL VIOLINO ALLA CICALA E SUONERO'

      Fm
E CHI MI ASCOLTERA' CANTERA' CON ME

G
                 Cm
QUANTI BELLI COLORI IN QUELLA NUVOLA

E QUANTA GENTE ALLEGRA SOPRA A UN LEONE C'E'

UN BIMBO CHE INVITA ANCHE ME

         Cm
A CAVALCARE TUTTI GLI ANIMALI
                Fm
CHE SAN PARLARE COME NOI

    Cm
E RIDENDO HA RAGIONE DI PENSARE CHE LE BESTIE SIAMO NOI

      Fm                        Cm
IL CIELO HA DISEGNATO SOPRA I VETRI FIORI BLU

  Fm                           Cm
E C'E' UNA NUVOLETTA CHE DISCENDE DI LASSU'

    Fm
SI APRE IN DUE META' QUI DI FRONTE A ME
G
                 Cm
QUANTI BELLI COLORI IN QUELLA NUVOLA

E QUANTA GENTE ALLEGRA SOPRA A UN LEONE C'E'

UN BIMBO CHE INVITA ANCHE ME

         Cm
A CAVALCARE TUTTI GLI ANIMALI
                Fm
CHE SAN PARLARE COME NOI

    Cm
E RIDENDO HA RAGIONE DI PENSARE CHE LE BESTIE SIAMO NOI


Afterhours - Quello Che Non C'è









IL testo

Ho questa foto di pura gioia 
E' di un bambino con la sua pistola 
Che spara dritto davanti a se 
A quello che non c'è 
Ho perso il gusto, non ha sapore 
Quest'alito di angelo che mi lecca il cuore 
Ma credo di camminare dritto sull'acqua e 
Su quello che non c'è 
Arriva l'alba o forse no 
A volte ciò che sembra alba 
Non è 
Ma so che so camminare dritto sull'acqua e 
Su quello che non c'è 
Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo 
Rivoglio le mie ali nere, il mio mantello 
La chiave della felicità è la disobbedienza in se 
A quello che non c'è 
Perciò io maledico il modo in cui sono fatto 
Il mio modo di morire sano e salvo dove m'attacco 
Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia 
Quello che non c'è 
Curo le foglie, saranno forti 
Se riesco ad ignorare che gli alberi son morti 
Ma questo è camminare alto sull'acqua e 
Su quello che non c'è 
Ed ecco arriva l'alba so che è qui per me 
Meraviglioso come a volte ciò che sembra non è 
Fottendosi da se, fottendomi da me 
Per quello che non c'è 

accordi

LAm
Ho questa foto di pura gioia
FA
E' di un bambino con la sua pistola
DO                 SOL
Che spara dritto, davanti a sè
LAm
A quello che non c'è

LAm
Ho perso il gusto, non ha sapore
FA
Quest'alito di angelo che mi lecca il cuore
DO                               SOL
Ma credo di camminare sull'acqua e
LAm
Su quello che non c'è

DO                 SOL
Arriva l'alba o forse no
FA                              SOL
A volte ciò che sembra alba non è
DO                                    SOL
Ma so che so camminare dritto sull'acqua e
LAm
Su quello che non c'è

LAm
Rivuoi la scelta, rivuoi il controllo
FA
Rivoglio le mie ali nere, il mio mantello
DO                                  SOL
La chiave della felicità è la disobbedienza in sè
LAm
A quello che non c'è

DO                                     SOL
Perciò io maledico il modo in cui sono fatto
         FA                                   SOL
Il mio modo di morire sano e salvo dove m'attacco
       DO                                       SOL
Il mio modo vigliacco di restare sperando che ci sia
LAm
Quello che non c'è

LAm
Curo le foglie, saranno forti
FA
Se riesco ad ignorare che gli alberi son morti
DO                                      SOL
Ma questo è camminare dritto sull'acqua e
LAm
Su quello che non c'è

DO                               SOL
Ed ecco arriva l'alba so che è qui per me
FA                                 SOL
Meraviglioso come a volte ciò che sembra non è
DO        (*)          SOL
Fottendosi da sè, fottendomi da me
LAm
Per quello che non c'è

Patty Pravo - Pensiero Stupendo









  Pensiero stupendo - midi karaoke 

Il testo

E tu 
E noi 
E lei 
Fra noi 
Vorrei 
Non so 
Che lei 
O no 
Le mani 
Le sue 

Pensiero stupendo 
Nasce un poco strisciando 
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore 
Meglio non dire 

E tu 
E noi 
E lei 
Fra noi 
Vorrei 
Vorrei 
E lei adesso sa che vorrei 
Le mani le sue 
Prima o poi 
Poteva accadere sai 
Si può scivolare se così si può dire 
questioni di cuore. 

Pensiero stupendo 
Nasce un poco strisciando 
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore 
Meglio non dire 

E tu 
E noi 
E lei 
Fra noi 
Vorrei 
Vorrei 
E lei adesso sa che vorrei 
Le Mani le sue 
E poi un' altra volta noi due 
Vorrei per amore o per ridere 
Dipende da me 
E tu ancora 
E noi ancora 
E lei un' altra volta fra noi 
Le mani questa volta sei tu e lei 
E lei a poco a poco di più, di più 
Vicini per questioni di cuore 
Se così si può dire 
Dir 

E tu ancora 
E noi ancora 
E lei un' altra volta fra noi 
Fra noi fra noi. 

Pensiero stupendo 
Nasce un poco strisciando 
Si potrebbe trattare di bisogno d'amore 
Meglio non dire 

accordi

D# A# A#6 A#


     D#   F      Dm7    Gm
E TU E NOI E LEI FRA NOI

       D#    F        Dm7  Gm
VORREI NON SO CHE LEI OH NO

     D#
LE MANI LE SUE

F              D#
PENSIERO STUPENDO

A#6                    D#
NASCE UN POCO STRISCIANDO

A#6                  D#
SI POTREBBE TRATTARE DI BISOGNO D'AMORE

A#6          D#
MEGLIO NON DIRE

A#   D#   F      F6     Gm
E TU E NOI E LEI FRA NOI

       D#    F
VORREI VORREI

      F6                  Gm
E LEI ADESSO SA CHE VORREI

     D#        F
LE MANI LE SUE 

        D#
PRIMA O POI

A#6             D#
POTEVA ACCADERE SAI

A#6            D#                    A#6
SI PUO' SCIVOLARE SE COSI' SI PUO' DIRE

                D#
QUESTIONE DI CUORE

A#6            D#
PENSIERO STUPENDO

A#6                    D#
NASCE UN POCO STRISCIANDO

A#6                  D#
SI POTREBBE TRATTARE DI BISOGNO D'AMORE

A#6          D#
MEGLIO NON DIRE

A#   D#   F
E TU E NOI

      Dm7    Gm
E LEI FRA NOI

       D#    F
VORREI VORREI

      Dm7                  Gm
E LEI ADESSO SA CHE VORREI 

     D#       F9
LE MANI LE SUE

      Dm7                   Gm
E POI UN'ALTRA VOLTA NOI DUE

       D#              F9
VORREI PER AMORE PER RIDERE

     Dm7     Gm
DIPENDE DA ME

     D#           F9
E TU ANCORA E NOI ANCORA E LEI

Dm7                     Gm
UN'ALTRA VOLTA FRA NOI  

     D#
LE MANI QUESTA VOLTA SEI TU

F9
E LEI E LEI

Dm7                          Gm
A POCO A POCO DI PIU' DI PIU'

    D#                     F9
VICINI PER QUESTIONI DI CUORE

                   Dm7       Gm
SE COSI' SI PUO' DIRE DIRO'  

     D#
E TU ANCORA E NOI

F9           Dm7                   Gm
ANCORA E LEI UN'ALTRA VOLTA FRA NOI

       D#
FRA NOI

F              D#
PENSIERO STUPENDO

A#6                    D#
NASCE UN POCO STRISCIANDO

A#6                  D#
SI POTREBBE TRATTARE DI BISOGNO D'AMORE

A#6          D#  A# D# A#6
MEGLIO NON DIRE      

domenica 24 agosto 2014

Renato Zero - Alla Fine (AMO - Capitolo II) - Official Video









Il testo

Squisiti questi biscotti
 sposano bene col tè
 ma questo amaro che sento cos’è?
 Avrò mancato in qualcosa
 ti avrò delusa chissà…
ho come un nodo alla gola
 che sta succedendo, che freddo che fa

Muoio, tu sorridi mentre muoio,
 dimmi che mi sbaglio
 che un poco di rimorso c’è
 allora mi capisci risparmiami la vita a quindi, presto
 il veleno implacabile ambiguo e veloce…
qualcosa mi dice che non mi ascolterai

La fine è sempre inaccettabile
 ha quel sapore insopportabile
 sarebbe assai più onesto chiudere senza vittime
 si asciughi ognuno le sue lacrime
 in quanto ognuno è responsabile
 lasciami andare cogli l’attimo
 non ti perdono

Sconfitti siamo già in tanti
 in tanti usati così
 soggetti a maltrattamenti, quanti…
se quell’amore c’è stato
 se ha dato il meglio di sé
 il cielo sia ringraziato
 consolati che molti non sapranno cos’è

Muoio, ma prima ti darò un consiglio
 casomai mi salvo
 non farti più trovare qui
 così dovrai spogliarti
 di quei momenti da me offerti
 cara, sulla mia comprensione ormai cala la sera
 e mi sei di conseguenza calata pure tu

La fine torna sempre utile
 ci apre gli occhi e fa riflettere
 tutte le volte un po’ più ricchi noi
 un po’ più saggi
 ma la passione non giustifica
 tutta l’assurda violenza
 si arriverà alla fine e fine sia
 purché ci resti speranza


sabato 23 agosto 2014

Fabi Silvestri Gazzè - L'amore non esiste










Il testo

L’amore non esiste è un cliché di situazioni
 tra due che non son buoni ad annusarsi come bestie
 finché il muro di parole che hanno eretto
 resterà ancora fra loro a rovinare tutto
 L’amore non esiste è l’effetto prorompente
 di dottrine moraliste sulle voglie della gente
 è il più comodo rimedio alla paura
 di non essere capaci a rimanere soli
 L’amore non ha casa, non ha un’orbita terrestre
 non risponde ai più banali meccanismi tra le forze,
 è un assetto societario in conflitto d’interesse
 l’amore non esiste…

Ma esistiamo io e te
 e la nostra ribellione alla statistica
 un’abbraccio per proteggerci dal vento
 l’illusione di competere col tempo
 Io non ho la religiosa accettazione della fine
 potessimo trovare altri sinonimi del bene
 l’amore non esiste, esistiamo io e te

L’amore se poi esiste è quest’idea di attaccamento
 che ha l’uomo del mio tempo per le tante storie viste
 non esiste fare i conti accontentarsi piano piano
 di una vita mano nella mano
 l’amore non esiste è un ingorgo della mente
 di domande mal riposte e di risposte non convinte
 vuoi tu prendere per sposo questa libera creatura
 finché Dio l’avrà deciso o solamente finché dura?

Ma esistiamo io e te
 e la nostra ribellione alla statistica
 un abbraccio per proteggerci dal vento
 l’illusione di competere col tempo
 e non c’è letteratura che ci sappia raccontare
 i numeri da soli non riescono a spiegare
 l’amore non esiste, esistiamo io e te

Io non ho la religiosa accettazione della fine
 potessimo trovare altri sinonimi del bene
 l’amore non esiste…

accordi

Mi Mim Re Do

  Mi
L'amore non esiste è un cliché di situazioni
   Mim
tra due che non son buoni ad annusarsi come bestie
  Re
finché il muro di parole che hanno eretto
                  Do
resterà ancora fra loro a rovinare tutto
  Mi
L'amore non esiste è l'effetto prorompente
   Mim
di dottrine moraliste sulle voglie della gente
   Re
è il più comodo rimedio alla paura
               Do
di non essere capaci a rimanere soli
   Lam
L'amore non ha casa, non ha un'orbita terrestre
  La
non risponde ai più banali meccanismi tra le forze
   Do
è un assetto societario in conflitto d'interesse
La               Re
l'amore non esiste…
         Sol            Lam
Ma esistiamo io e te e la nostra ribellione alla statistica
   Mim
un abbraccio per proteggerci dal vento
   Re
l'illusione di competere col tempo
       Lam
Io non ho la religiosa accettazione della fine
    Fa
potessimo trovare altri sinonimi del bene
  Lam            Re              Mi       Mi Mim Re Do
l'amore non esiste, esistiamo io e te

  Mi
L'amore se poi esiste è quest'idea di attaccamento
  Mim
che ha l'uomo del mio tempo per le tante storie viste
  Re
non esiste fare i conti accontentarsi piano piano
         Do
di una vita mano nella mano
  Mi
l'amore non esiste è un ingorgo della mente
  Mim
di domande mal riposte e di risposte non convinte
  Re
vuoi tu prendere per sposo questa libera creatura
          Do                                     Lam
finché Dio l'avrà deciso o solamente finché dura?

         Sol            Lam
Ma esistiamo io e te e la nostra ribellione alla statistica
   Mim
un abbraccio per proteggerci dal vento
   Re
l'illusione di competere col tempo
    Lam
e non c'è letteratura che ci sappia raccontare
   Fa
i numeri da soli non riescono a spiegare
   La              Re                Sol Lam Mim Re
l'amore non esiste, esistiamo io e te

       Lam
Io non ho la religiosa accettazione della fine
    Fa
potessimo trovare altri sinonimi del bene
  La             Re
l'amore non esiste

Mi Mim Re La Lam Mi Mim Re La Do

giovedì 21 agosto 2014

2014 - 57° Zecchino d'Oro
I brani e la squadra

Zecchino d'oro dal 1959

Le canzoni vincitrici dal 1959







I nomi e le canzoni del 57° Zecchino d'Oro GABRIEL NARDON, 6 anni, Santa Giustina in Colle (PD) Canta: L’orsachiotto dall’oblò COSMA COSSIGA, 6 anni, Sassari (SS) Canta: Ci vuole un titolo INES RIZZO, 7 anni, Surano (LE) Canta: Chicopez CLAUDIA VERRILLO, 8 anni, Rotello (CB) Canta: I Beagles SARA STARTARI, 10 anni, Rosignano Solvay (LI) Canta: Mono Monopattino SARAH DE BARTOLOMEO, 10 anni, Taranto (TA) Canta: Un sogno leggerissimo SARA GUGLIELMELLI, 10 anni, Castrolibero (CS) Canta: Il domani SARA LACONI, 8 anni, Genova (GE) Canta: Il cuore del re ELEONORA MEZZA, 10 anni, Torino (TO) Canta: La mia casa LORENZO DIBILIO, 10 anni, Cisterna d’Asti (AT) Canta: Do i numeri EDOARDO BARCHI, 4 anni, Modena (MO) Canta: Chi ha paura del buio? in coppia con Alessia Chianese FLAVIA PROSPERI, 4 anni, Spoltore (PE) Canta: La mia casa ALESSIA CHIANESE, 9 anni, Afragola (NA) Canta: Chi ha paura del buio? SOFIA GENTILE, 9 anni, Vittoria (RG) Canta: La Tarantola Selezionati tra i 370 pervenuti all’Antoniano nei mesi passati, i 12 brani in gara. La commissione, composta da 20 membri e presieduta da fr. Alessandro Caspoli, ha selezionato le seguenti canzoni: 1) LA MIA CASA (M. Gardini – L. Saccol) 2) MONO MONOPATTINO (V. Sessa Vitali – R. Pareti) 3) IL DOMANI (G.F. Grottoli – A. Vaschetti – A. Visintainer) 4) L’ORSACCHIOTTO DALL’OBLÒ (V. Bolani – C. Mario) 5) UN SOGNO LEGGERISSIMO (E. Di Stefano - M. Iardella) 6) I BEAGLES (G.F. Grottoli – A. Vaschetti) 7) CHI HA PAURA DEL BUIO? (M. Gardini - G.P. Fontana – R. De Luca) 8) CI VUOLE UN TITOLO (M.F. Polli – M. Iardella) 9) LA TARANTOLA (A. Buldini) 10) IL CUORE DEL RE (F. Conforti) 11) PROBLEMI DI GATTO (Bulgaria) (A. Vitanova – V. Stefanov) 12) CHICOPEZ (Costa Rica) (V.E. Martinez – A. Casamento) La “squadra” del 57° Zecchino d’Oro Sono 14 in tutto, provenienti da 12 diverse regioni italiane, i bambini selezionati per interpretare le canzoni italiane in gara al prossimo Zecchino d’Oro, il 57°, in diretta su RaiUno dal 25 al 29 novembre prossimi. 57° Zecchino d'Oro con Veronica Maya Lo Zecchino d’Oro arriva alla sua 57ª edizione, e torna su Rai1 dal 25 al 29 novembre, in diretta dall’Antoniano di Bologna, dalle 17 alle 18.45 (dal martedì al venerdì) e dalle 17.10 alle 20 il sabato.12 le canzoni in gara, con le quali il repertorio dello Zecchino d’Oro arriva a 730 brani; 12 gli stili musicali presenti, tra cui pezzi che citano Beatles e ammiccano al reggaeton;14 i piccoli interpreti, provenienti da 12 diverse regioni d’Italia;53 i bambini del Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna diretto da Sabrina Simoni; 1 la conduttrice, Veronica Maya, affiancata ogni giorno da un ospite speciale. Il programma è firmato da Vincenzo Galluzzo, Massimo Giacomazzi, Fabrizio Palaferri e Angela Senatore. La regia è di Igor Skofic. I TEMI DELLE 5 PUNTATE Lo Zecchino d’Oro è una rassegna internazionale di canzoni per bambini, nata nel 1959 con il sogno di regalare all’infanzia un repertorio musicale dedicato sia per le tematiche affrontate dai testi, sia per il lavoro di ricerca legato alle melodie e agli arrangiamenti. Nell’edizione 2014 entrambi questi aspetti verranno sottolineati in maniera molto forte. Il tema centrale delle 5 giornate sarà “Il mio mondo”, che verrà declinato in Famiglia (martedì), Natura (mercoledì), Scuola (giovedì), Arte/Gioco (venerdì), per poi essere ripreso come contenitore generico nella finale di sabato: ogni giorno regalerà al pubblico una storia, che verrà raccontata insieme a Vincenzo Spadafora, garante per l’infanzia. Quest'anno l'esibizione dei piccoli artisti e del Piccolo Coro "Mariele Ventre" sarà arricchita dalla partecipazione della “Swing Village Band”, composta da Sandro Comini (Maestro Musicale della trasmissione, Direzione d'orchestra, trombone e tastiere), Gianni Vancini (Sax Baritono, sax contralto e percussioni) Maurizio Piancastelli (Tromba, tastiere e percussioni), Davide Vicari (Sax tenore e Fisarmonica), Camilla Missio (Basso elettrico e Contrabbasso), Marcello Mazzoli (Chitarre elettriche), Mauro Vero (Chitarre acustiche, Ukulele, chitarre classiche), Claudio Bonora (Batteria, batteria elettronica). GLI OSPITI 25 novembre >le 12 canzoni verranno eseguite tutte senza votazione, in studio un Paolo Conticini affiancherà la conduttrice. 26 - 28 novembre >le 12 canzoni verranno eseguite tutte ogni giorno e votate; nella penultima puntata verranno sommati tutti i punteggi ottenuti e sarà decretato lo Zecchino d’Argento. Ospiti dell tre giornate saranno Marisa Laurito (mercoledì), Gianni Ippoliti e Gabriella Germani (giovedì), Andrea Lucchetta (venerdì). 29 novembre >le 12 canzoni verranno votate da una giuria di 20 bambini che decreterà il 57° Zecchino d’Oro. Per quest’ultima giornata un grande ritorno sul palcoscenico dello Zecchino d’Oro: il coro de “Le Verdi Note” dell’Antoniano di Bologna. Ospite in studio Gabriele Cirilli. #METTICIUNPIATTOANCHETU Come ogni anno Antoniano onlus lancerà la campagna di raccolta fondi legata al progetto Il Cuore dello Zecchino d’Oro, quest’anno rivolto alle persone che vivono in povertà epatrocinato dal Segretariato Sociale Rai. Il Cuore dello Zecchino d’Oro - Mettici un piatto anche tuha l’intento di sostenere il servizio mensa dell’Antoniano e non solo: verranno infatti coinvolte le mense del mondo francescano, per supportarle nell’erogazione quotidiana di pasti. L’obiettivo è quello di garantire complessivamente da gennaio a dicembre 2015 circa 70.000 pasti e avviare percorsi di inserimento sociale, sanitario e lavorativo. Ogni pasto servito permetterà non solo di dare da mangiare, ma sarà l’occasione per entrare in relazione con le persone e affiancarle nella riconquista di una vita autonoma. Dal 24 al 30 novembre, 24 ore su 24, sarà possibile sostenere il progetto Il Cuore dello Zecchino d’Oro - Mettici un piatto anche tu, contattando il numero 45507. Inviando un SMS al 45507 da TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca, si potranno donare 2 euro. Chiamando il 45507 dal telefono di casa si potranno donare 2 o 5 euro – 2 euro con TeleTu e TWT, 2 o 5 euro con Telecom Italia, Infostrada e Fastweb. REPLICHE Rai Yoyo, manderà in onda lo Zecchino d’Oro, (dal martedì al sabato alle ore 20); inoltre tutte le puntate dello Zecchino saranno inoltre trasmesse sui Canali di Raitalia.Il programma è sottotitolato per i non udenti alla pagina 777 di Televideo. Gli internauti potranno seguire la manifestazione collegandosi al sito Rai www.zecchinodoro.rai.itoppure al sito www.zecchinodoro.org.

mercoledì 20 agosto 2014

Amedeo Minghi - La speranza (Terra nostra)











Il testo

Lui
 che qui arrivò 
 e che ritornerà
 e porterà un sogno
 porterà realtà
 cuore di un uomo immenso
 che non sa
 se troverà 
 quel coraggio 
 quell'avventura
 vita vite e speranza
 Sogno ( coro )
 Sogno sogni porterà
 vita e speranza ( Tutti )
 vita vite e speranza
 pace ( Coro )
 Pace pace porterà
 la speranza ( coro )
 Lui
 che qui arrivò
 e che resterà
 lui lungo il cammino
 forse incontrerà
 occhi che come i suoi 
 chiedono felicità
 ( Tutti )
 ricercando la vita
 Vita vite e speranza ( Tutti a finire )
 Sogno
 Sogno sogni porterà
 vita e speranza
 vita vite e speranza
 pace 
 pace pace porterà
 La speranza ( Tutti )
 la speranza ( Tutti ) 

accordi

E A F#m7 E B9

    E           A6             EM7  A
Lui che qui arrivo' e che ritornera'

  E             A            G#m7   E6
e portera' un sogno portera' realta'

   A                  B7            E          A
cuore di un uomo immenso che non sa se trovera'

          E   F#m          E Bm9
quel coraggio quell'avventura

  E    B          C#m
Vita vite e speranza 

  E      A     E           F#m7
Sogno  sogno sogni portera'

             E    B    C#m        E
Vita e speranza vita vite e speranza

  A    E          F#m
Pace pace portera'

  F#m7       E A F#m7 E B9
Vita e speranza         

    E           A6          EM7   A
Lui che qui arrivo' e che restera'

    E             A             G#m   C#m7
lui lungo il cammino forse incontrera'

  A                   B7       E        A
occhi che come i suoi chiedono felicita'

        E  F#m  E  D9  A    C#m        F#m
ricercando la vita Vita   vite e speranza

  A     D     A           Bm7
Sogno sogno sogni portera'

  Bm         A    E    F#m        A
Vita e speranza vita vite e speranza

  D    E6         D6
Pace pace portera'

  D9         A  D9  A    E          F#m7
Vita e speranza Vita   vite e speranza

  A     D     A           Bm7
Sogno sogno sogni portera'

  D9         A    C#m  F#m7       A
Vita e speranza vita vite e speranza

  D    A
Pace pace portera'

D9 C  D        A     C  D        A
Uh uh la speranza Uh uh la speranza

lunedì 18 agosto 2014

Plaza Francia - La Mano Encima (Clip Officiel)









IL testo

Así, yo te amé, me entregué, 
no guardé nada para después. 
Te adoré, 
tal vez más de lo que hay que adorar. 

Yo soy así, ya lo sé, 
desmedida y dispuesta a jugar 
hasta el fin, 
apostando la vida al amor. 

No me importó, ni lo vi, 
que no fueras el hombre ideal 
para mi eras vos 
y pará de contar. 

No te lo voy a perdonar, 
vos ya sabés, 
y no me quedo aquí a esperar 
a ver si sucede otra vez. 

Se terminó, se cinil 
el encantó se resquebrajó, 
se rompió el farol que alumbraba el jardín. 

Hay una frontera 
que no hay que cruzar, 
después no hay manera 
de volver atrás. 

No te lo voy a perdonar, 
vos ya sabés, 
y no me quedo aqui a esperar 
a ver si sucede otra vez. 

No te lo voy a perdonar, 
vos ya sabés, 
y no me quedo aqui a esperar 
a ver si sucede otra vez, otra vez, otra vez.

accordi

Fa#-    Re  (4v)
Fa#-    Re   Reb

Fa#-       Re         Fa#-
Así, yo te amé, me entregué,
Re               Do-            Fa#-
no guardé nada para después. 
      Re
Te adoré,
Do        Mi       Reb
tal vez más de lo que hay que adorar. 

Fa#-      Re         Fa#-
Yo soy así, ya lo sé,
Re                           Fa#-
desmedida y dispuesta a jugar
Re
hasta el fin,
Reb-
apostando la vida al amor. 

Fa#-              Re         Fa#-
No me importó, ni lo vi,
Re                           Reb
que no fueras el hombre ideal
Re          Reb
para mi eras vos
Fa#      Lab
y pará de contar. 

Reb      Fa#              Fa-
No te lo voy a perdonar,
La      Re
vos ya sabés,
Mib         
y no me quedo aquí a esperar
Si-                  Reb
a ver si sucede otra vez.

Fa#   Re  /  Fa#   Re /  Fa#- Do / Fa#- Re/Fa#- Re/ Reb

Fa#-       Re   Lab  Fa#-
Se terminó, se cinil
Re                       Fa#-
el encantó se resquebrajó,
Re       Do  Reb-               Si          Reb      Fa#-
se rompió el farol que alumbraba el jardín. 

Re       Fa#-          
Hay una frontera
Re             Fa#-
que no hay que cruzar,
Re
después no hay manera
Reb                 Lab-
de volver atrás. 

Fa#-      Fa-
No te lo voy a perdonar,
La    Fa#-
vos ya sabés,
Mib-                              
y no me quedo aqui a esperar
Re   Sib       Reb       Lab-
a ver si sucede otra vez. 

Fa#-                Mi
No te lo voy a perdonar,
LA   Mib-
vos ya sabés,
La-            Re
y no me quedo aqui a esperar
Si-                                   Reb     Fa#
a ver si sucede otra vez, otra vez, otra vez.

Re      Fa#     Re     Reb     Si

Plaza Francia - A NEW TANGO SONG BOOK









TRACKLIST:

La mano encima
Secreto
Timidez
La mision
Invisible
Memoria del placer
Cada vez
La que se fue
Cenizas
Mi calle
Vueltas en el aire
El avion
No hay perdón
El vaivén del corazón

  

CLAUDIO BAGLIONI
QUESTO PICCOLO GRANDE AMORE











  Questo piccolo grande amore  - midi karaoke 

Il testo

Quella sua maglietta fina 
tanto stretta al punto che mi immaginavo tutto 
e quell'aria da bambina 
che non gliel'ho detto mai ma io ci andavo matto 
e chiare sere d'estate 
il mare i giochi e le fate 
e la paura e la voglia 
di essere nudi 
un bacio a labbra salate 
il fuoco quattro risate 
e far l'amore giù al faro... 
ti amo davvero ti amo lo giuro...ti amo ti amo 
davvero! 
e lei 
lei mi guardava con sospetto 
poi mi sorrideva e mi teneva stretto stretto 
ed io 
io non ho mai capito niente 
visto che ora mai non me lo levo dalla mente 
che lei lei era 
un piccolo grande amore 
solo un piccolo grande amore 
niente più di questo niente più! 
mi manca da morire 
quel suo piccolo grande amore 
adesso che saprei cosa dire 
adesso che saprei cosa fare 
adesso che voglio 
un piccolo grande amore 
quella camminata strana 
pure in mezzo a chissacchè l'avrei riconosciuta 
mi diceva "sei una frana" 
ma io questa cosa qui mica l'ho mai creduta 
e lunghe corse affannate 
incontro a stelle cadute 
e mani sempre più ansiose 
di cose proibite 
e le canzoni stonate 
urlate al cielo lassù 
"chi arriva prima a quel muro..." 
non sono sicuro se ti amo davvero 
non sono...non sono sicuro... 
e lei 
tutto ad un tratto non parlava 
ma le si leggeva chiaro in faccia che soffriva 
ed io 
io non lo so quant'è che ha pianto 
solamente adesso me ne sto rendendo conto 
che lei lei era 
un piccolo grande amore 
solo un piccolo grande amore 
niente più di questo niente più 
mi manca da morire 
quel suo piccolo grande amore 
adesso che saprei cosa dire 
adesso che che saprei cosa fare 
adesso che voglio 
un piccolo grande amore... 

accordi

Do  Sol  Do  Sol  Fa  Do  Si4  Si7

Mim    Re            Do    Sol

Quella sua maglietta fina, 

Re                     Do              Sol       Mim

tanto stretta al punto che, immaginavo tutto

        Re         Do    Sol

e quell'aria da bambina, 

Re                     Do                   Sol

che non gliel'ho detto mai, ma io ci andavo matto

         Lam                       Sol

e chiare sere d'estate, il mare, i giochi, le fate

       Lam      Do         Sol

e la paura e la voglia, di essere soli

           Lam                      Sol

un bacio a labbra salate, un fuoco, quattro risate


   Lam        Do

e far l'amore giù al faro, ti amo davvero, ti amo lo giuro, ti amo ti amo davvero.

  Si4            Si7             Mim

E lei, lei mi guardava con sospetto, 

            Re                       Sol

poi mi sorrideva e mi teneva stretto stretto

   Si4           Si7        Mim

ed io, io non ho mai capito niente

             Re                       Sol

visto che oramai non me lo levo dalla mente

    Sol7            Do              Sol

che lei, lei era un piccolo grande amore, 

        Lam             Mi-          Fa      Do            Sol4   Sol7

solo un piccolo grande amore, niente più, di questo niente più

Do            Sol           Lam             Mim

Mi manca da morire quel suo piccolo grande amore

       Fa                 Do         Fa                Do

adesso che, saprei cosa dire, adesso che saprei cosa fare

       Fa             Mim     Fa      Do Sol

adesso che, voglio un piccolo grande amore.

Mim    Re        Do    Sol

Quella camminata strana, 

Re                      Do                 Sol     Mim

anche in mezzo a chissà che, l'avrei riconosciuta

     Re             Do   Sol  Re                Do                   Sol

mi diceva Sei una frana,   ma io questa cosa qui, mica l'ho mai creduta.

         Lam                        Sol

E lunghe corse affannate incontro a stelle cadute

       Lam         Do         Sol

e mani sempre più ansiose, di cose proibite

       Lam                      Sol

e le canzoni stonate, urlate al cielo lassù

                          Lam        Do

chi arriva primo a quel muro, non sono sicuro se ti amo davvero, non sono non sono sicuro

  Si4              Si7            Mim

E lei, tutto ad un tratto non parlava

           Re                           Sol

ma le si leggeva chiaro in faccia che soffriva

   Si4           Si7                Mim

ed io, io non lo so quant'è che ho pianto

           Re                       Sol

solamente adesso me ne sto rendendo conto

    Sol7            Do              Sol

che lei, lei era un piccolo grande amore, 

        Lam             Mim          Fa      Do            Sol4   Sol7

solo un piccolo grande amore, niente più, di questo niente più

Do            Sol           Lam             Mi-

Mi manca da morire quel suo piccolo grande amore

       Fa                 Do         Fa                Do

adesso che, saprei cosa dire, adesso che saprei cosa fare

       Fa             Mim     Fa      Do Sol

adesso che, voglio un piccolo grande amore. 


sabato 16 agosto 2014

Enrico Musiani - Chitarra vagabonda










  Lauretta - midi karaoke 

IL testo

Una chitarra suona nella notte,
cantando va dicendo: amore, amore.
La porta non si apre del balcone.
Un cuore sta morendo per una donna.

Volano l'eco delle mie parole,
vanno all'orecchio del mio grande amore
e le sussurran: svegliati, oh madonna.
Un cuore sta morendo per una donna.

Stringilo forte a te con una scusa,
vago con la chitarra e chiedo scusa.

E se si affaccia lui non dirgli niente,
dille soltanto ch'era un vagabondo.
Il cuore non mi regge, oh mia chitarra,
nessuno mi vuol bene, tu sola al mondo.

Volano l'eco delle mie parole,
vanno all'orecchio del mio grande amore
e le sussurran: svegliati, oh madonna.
Un cuore sta morendo per una donna.

Stringilo forte a te con una scusa,
vago con la chitarra e chiedo scusa.

Volano l'eco delle mie parole,
vanno all'orecchio del mio grande amore
e le sussurran: svegliati, oh madonna.
Un cuore sta morendo per una donna.

Stringilo forte a te con una scusa,
vago con la chitarra e chiedo scusa.

accordi

Cm Gm D7 Gm

                         D7
UNA CHITARRA SUONA NELLA NOTTE

                           Gm
CANTANDO VA DICENDO AMORE AMORE

                              D7
LA PORTA NON SI APRE DEL BALCONE

                             G
UN CUORE STA MORENDO PER UNA DONNA

D7  G                       D7
E VO  LAN L'ECO DELLE MIE PAROLE

                                   G
VANNO ALL'ORECCHIO DEL MIO GRANDE AMORE

                                D7
E LE SUSSURRAN SVEGLIATI O MADONNA

                             G
UN CUORE STA MORENDO PER UNA DONNA

Cm                              G
STRINGILO FORTE A TE CON UNA SCUSA

     D7                          Gm
VADO CON LA CHITARRA E CHIEDO SCUSA

                                    D7
E SE SI AFFACCIA LUI NON DIRGLI NIENTE

                                 Gm
DIGLI SOLTANTO CHE ERA UN VAGABONDO

                               D7
IL CUORE NON MI REGGE O MIA CHITARRA

                                G
NESSUNO MI VUOL BENE TU SOLA AL MONDO

D7  G                       D7
E VO  LAN L'ECO DELLE MIE PAROLE

                                   G
VANNO ALL'ORECCHIO DEL MIO GRANDE AMORE

                             D7
E LE SUSSURRAN SVEGLIATI O MADONNA

                             G
UN CUORE STA MORENDO PER UNA DONNA

Cm                           G
STRINGILO FORTE A TE CON UNA SCUSA

         D7                        Gm
VADO CON LA CHITARRA E CHIEDO SCUSA

G D7 G                            D7
     E LE SUSSURRAN SVEGLIATI O MADONNA

                                G
UN CUORE STA MORENDO PER UNA DONNA

                          D7
E VOLAN L'ECO DELLE MIE PAROLE

                                   G
VANNO ALL'ORECCHIO DEL MIO GRANDE AMORE

                             D7
E LE SUSSURRAN SVEGLIATI O MADONNA

                                G
UN CUORE STA MORENDO PER UNA DONNA

Enrico Musiani - Lauretta mia









  Lauretta - midi karaoke 

IL testo

T'ho sognata vestita d'argento,
eri un angelo sceso dal cielo
e domani vestita di velo
papà tuo ti porta a sposar.

Le campane che suonano a festa
per la gioia di chi ti vuol bene,
papà tuo dentro il cuore ci tiene
i ricordi più belli di te.

Lauretta mia, bimba adorata,
la serenata te la canta papà.
La voce trema dall'emozione,
questa canzone l'ho fatta pe te.

Eri piccola dentro alla culla,
ti cantavo la ninna nanna
e se presto diventerai mamma,
capirai ciò che provo per te.

E con l'abito bianco da sposa
tu sarai la più bella del mondo,
e se un giorno diventerò nonno,
ninna nanna ricanterò.

Giorno di festa e d'allegria
perchè sta figlia si deve sposar.
Tu che sei dolce, candida e pura,
meriti un sacco di felicità.

C'è la luna che fa capocella
e rischiara sto vecchio cortile
dove è in ansia una bimba gentile
che domani si deve sposar.

La cicala sull'albero è muta,
s'è svegliata l'intera borgata,
tutti sentono la serenata
che papà sta cantando per te.

L'acqua del fiume arriva al mare
e la mia voce ti arriva lassù.
Papà stasera ti chiede scusa
se non ti ha dato qualcosa di più.

Tanto lunga sarà la nottata,
quanto grande sarà la tua attesa,
fino a quando domani lì in chiesa
allo sposo gli dici di sì.

Mentre al dito ti mette la vera
tu lo guardi e devi esser sincera
perchè il vero linguaggio d'amore
vive solo di sincerità.

Viva la sposa, ti strilleranno,
sorridi a tutti e non ti emozionar.
Cresci felice, bambina mia,
questo di cuore lo vuole papà.

Cresci felice, bambina mia,
questo è l'augurio che ti fà papà.

Cresci felice, bambina mia,
questo è l'augurio che ti fà papà!

accordi

do-                                              Fa-
T'ho sognato vestita d'argento eri n'angelo sceso dar cielo

                    sol7                         Do-
e domani vestita de velo papa' tuo te porta a sposa'

                        Do-                              Fa-
le campane che sonano a festa per la gioia de chi te vo' bene

                            sol7                          Do-    
papa' tuo dentro ar core ce tiene i ricordi piu' belli de te

         Do-                                         Fa-
Lauretta mia bimba adorata la serenata te la canta papa'

                     sol7                                Do-
la voce trema dall'emozione io sta canzone l'ho fatta pe te


Fa-  sol7  Do-


     Do-                                        Fa-
eri piccola dentro la culla te cantavo la ninna nanna

                            sol7                           Do-
e se un giorno diventerai mamma capirai cio' che provo per te

                          Do-                             Fa-
e coll'abito bianco da sposa tu sarai la piu' bella der monno

                         sol7                   Do- 
e si presto diventero' nonno ninna nanna ricantero'

           Do-                                             Fa-
giorno de festa e d'allegria perche' sta' fija se deva sposa' 

                             sol7                        Do-
tu che sei dolce candida e pura meriti un sacco de felicita'



Fa-  sol7  Do-


        Do-                                               Fa-
c'e' la luna che fa capocellae rischiara sto vecchio cortile

                               sol7                      do-
dove e' in ansia una bimba gentile che domani se deve sposa'

                                                        Fa-          
na cicala sull'arbero muta s'e' svegliata l'intera borgata

                      sol7                           Do-
tutti senteno la serenata che papa' sta cantando per te

    Do-                                                     Fa-
l'acqua del fiume arriva al mare se la mia voce t'arriva lassu'

                          sol7                            Do-   
papa' stasera te chiede scusa se nun t'ha datoquarcosa de piu'


Fa-  sol7  Do-

                                                               
   Do-                      Fa-                                sol7                       Do-
tanto lunga sara' la tua attesa fino a quando domani li' in chiesa allo sposo  je dici de si'

           Do-                                               Fa-
mentre ar dito te mette la vera tu lo guardi e devi esse sincera
                    
                              sol7                    Do- 
perche' er vero linguaggio d'amore vive solo de sincerita'

  Do-                                      Do7              Fa- 
viva la sposa te strilleranno sorridi a tutti e nun t'emoziona'

                    sol7                         Do-  
essi felice bambina mia questo de core lo vole papa'

     Fa-            sol7                                 Do-
essi felice bambina mia questo e' l'augurio che te fa' papa'


Ennio Morricone - Nuovo Cinema Paradiso












giovedì 14 agosto 2014

Adriano Celentano e Mina - Acqua e Sale









Acqua e sale - midi karaoke 

Il testo

Semplici e un po' banali 
Io direi quasi prevedibili e sempre uguali 
Sono fatti tutti così gli uomini e l'amore 
Come vedi tanti aggettivi 
Che si incollano su di noi 
Dai che non siamo poi cattivi 
Tu non sei niente male 
Parli bene e mi sorprendi quando tiri forte 
La tua moto dal motore che sento truccato 
E va bene guidi tu che sei brava più di me 
E io attendo che sia amore, sai 

Ma io sono con te ogni giorno 
Perché di te ho bisogno 
Non voglio di più 
Acqua e sale 
Mi fai bere 
Con un colpo mi trattieni il bicchiere 
Ma fai male 
Puoi godere se mi vedi in un angolo ore 
Ed ore 
Ore piene 
Come un lago 
Che se piove un po' di meno è uno stagno 
Vorrei dire... 
Non conviene... 
Sono io a pagare amore tutte le pene 

Vedi divertirsi fa bene 
Sento che mi rido dentro e questo non mi conviene 
C'è qualcosa che non va non so dirti cosa 
È la tua moto che sta giù 
Che vorrei guidare io 
O meglio averti qui vicino a me? 

Ma io sono con te ogni giorno 
Perché di te ho bisogno 
Non voglio di più. 

Acqua e sale 
Mi fai bere 
Con un colpo mi trattieni il bicchiere 
Ma fai male 
Puoi godere se mi vedi in un angolo ore e ore 
Ore piene come un lago 
Che se piove un po' di meno e uno stagno 
Vorrei dire... 
Non conviene... 
Sono io a pagare amore tutte le pene.

accordi

intro:MIm//DO7+
MIm//DO7+

MIm                    SIm
Semplici e un po' banali
DO7+
Io direi quasi prevedibili e sempre uguali
RE                 MIm                   RE
Sono fatti tutti così gli uomini e l'amore
DO7+
Come vedi tanti aggettivi
RE6
Che si incollano su di noi
MIm
Dai che non siamo poi cattivi

MIm                   SIm
Tu non sei niente male
DO7+                RE
Parli bene e mi sorprendi quando tiri forte
MIm                       RE
La tua moto dal motore che sento truccato
DO7+                        RE6
E va bene guidi tu che sei brava più di me
MIm
E io attendo che sia amore, sai

LAm     RE           MIm
Ma io sono con te ogni giorno
RE                 DO
Perché di te ho bisogno
RE
Non voglio di più
LAm7
Acqua e sale
RE
Mi fai bere
SIm                      MIm
Con un colpo mi trattieni il bicchiere
LAm7
Ma fai male
RE          SIm              MIm
Puoi godere se mi vedi in un angolo ore

Ed ore
LAm7
Ore piene
RE
Come un lago
SIm                        MIm
Che se piove un po' di meno è uno stagno
LAm7
Vorrei dire...
RE
Non conviene...
SIm                      MIm
Sono io a pagare amore tutte le pene

STRUM: LAm7/RE/MIm
LAm7/RE/MIm stop

MIm                   SIm
Vedi divertirsi fa bene
DO7+                         RE
Sento che mi rido dentro e questo non mi conviene
MIm                   RE
C'è qualcosa che non va non so dirti cosa
DO7+
È la tua moto che sta giù
RE6
Che vorrei guidare io
MIm
O meglio averti qui vicino a me?

Ma io sono con te ogni giorno...

Gianni Morandi - C'era un ragazzo che come me











  C'era un ragazzo che come me - midi karaoke 

Il testo

C'era un ragazzo 
 che come me 
 amava i Beatles e i Rolling Stones 
 girava il mondo 
 veniva da gli Stati Uniti d'America 

 Non era bello 
 ma accanto a sé 
 aveva mille donne se 
 cantava Help, Ticket to Ride, 
 o Lady Jane, o Yesterday, 
 cantava viva la Libertà 
 ma ricevette una lettera 
 La sua chitarra mi regalò 
 fu richiamato in America 
 Stop ! Coi Rolling Stones ! 
 Stop ! Coi Beatles stop ! 
 M'han detto “va nel Viet-nam 
 E spara ai Viet-cong” 
 tatatatatatatatata………… 

C'era un ragazzo 
 Che come me 
 amava i Beatles e i Rolling Stones 
 Girava il mondo e poi finì 
 a far la guerra nel Viet-Nam 

 Capelli lunghi 
 non porta giù 
 non suona la chitarra ma 
 uno strumento 
 che sempre dà 
 la stessa nota “ta.ra.ta.ta” 
 Non ha più amici, 
 non ha più fans, 
 vede la gente cadere giù, 
 nel suo paese non tornerà, 
 adesso è morto nel Viet-Nam. 

 Stop ! Coi Rolling Stones ! 
 Stop ! Coi Beatles, stop ! 
 Nel petto un cuore più non ha. 
 ma due medaglie o tre 
 tatatatatatatatatatata 

accordi

Mi       Si
C'era un ragazzo che, come me,
La       Si
amava i Beatles e i Rolling Stones.
Mi
Girava il mondo,
Si         La       Si
veniva dagli Stati Uniti d'America.
Mi       Si
Non era bello ma accanto a sé
La       Si
aveva Mille donne se
Mi       Si
cantava Help, Ticket to Ride,
La       Si
o Lady Jane, o Yesterday.
Mi       La
Cantava "viva la libertà",
Si         Mi
ma ricevette una lettera
Mi       La
la sua chitarra Mi regalò,
Fa#      Si
fu richiamato in America.

Mi       Sol Re La       Si
Stop! Coi Rolling Stones!
Mi       Sol Re La Si
Stop! Coi Beatles, stop!
La    So1#m   Fa#m Mi
M'han detto: "Va nel Viet-Nam
La       Sol#m Si
e spara ai Viet-Cong".

Mi       La Si Mi Si

TRA-TA-TA-TA-TA...

Mi       Si
C'era un ragazzo che, come me,
La       Si
amava i Beatles e i Rolling Stones.
Mi       Si
Girava il mondo e poi fini
La       Si
a far la guerra nel Viet-Nam.
Mi       Si
Capelli lunghi non porta più,
La       Si
non suona la chitarra ma
Mi       Si
uno strumento che sempre dà
La       Si
la stessa nota - tra la la ta!
Mi       La
Non ha più amici, non ha più fans,
Si         Mi
vede la gente cadere giù,
Mi                   La
nel suo paese non tornerà,
Fa#      Si
adesso è morto nel Viet-Nam.

Mi      Sol Re La Si
Stop! Coi Rolling Stones!
Mi      Sol Re La Si
Stop! Coi Beatles, stop!
La       So#m Fa#m    Mi
Nel petto un cuore più non ha,
La       So#m   Si
ma due medaglie o tre...
Mi       La Si Mi Si
TRA-TA-TA-TA-TA...