[googleb0de03b8602a8fdb.html]

domenica 6 maggio 2012

Biagio Antonacci - Dimenticarti è poco




Il testo

Vieni a galla nei ricordi 
nel mezzo dell'oceano 
spunti come un ramo secco 
nel verde immenso a maggio 
nelle cose che ho preso e che ho cambiato 
ci sei e ci resterai 
un “TI AMO” salvato andrebbe invece 
sempre cancellato 

così come il tuo bel nome 
che ancora suona forte 
via regali via dettagli 
cornici solo vuote 
se bastasse davvero tutto questo 
sarebbe tutto a posto 
ma ho paura che a questo giro invece 
dimenticarti è poco 

dimenticarti sarà per l'altra vita 
questa è già piena di corsi e di ricorsi 
di capelli tuoi tanti che ho raccolto 
in casa e per la strada 
di promesse che ho mantenuto solo 
quand'era troppo tardi 

la tua voce è un suono lungo 
come una nave in porto 
l'espressione del tuo volto 
è chiara ma non troppo 
questa lunga convalescenza spero 
mi renderà più forte 
ma se adesso qualcosa mi toccasse 
troverebbe il vuoto 

dimenticarti è poco e non ha senso 
niente mi sposta da il punto che mi hai dato 
sono troppe le cose a cui di colpo 
hai tolto e luce e fiato 
sono pezzi di vita che a fatica 
avevo costruito 

grazie di tutto eternamente grazie 
meglio aver male che essere un fantasma 
grazie per i tuoi giorni giovani che a me hai dedicato 
grazie per i tuoi fronte contro fronte 

dimenticarti è poco 
dimenticarti è poco 

Nessun commento:

Posta un commento