[googleb0de03b8602a8fdb.html]

domenica 6 maggio 2012

Biagio Antonacci - Naturale




Il testo
Naturale 
il dovere ma senza fatica. 
Naturale 
la pioggia che bagna e disseta 
Natuale 
sarebbe poter dire no 
e dover sopportare 
ma solo chi vuoi. 
Naturale 
di notte,sarebbe dormire 
Naturale 
fidarsi di gente che senti 
Naturale 
è vedere una madre che muore 
Naturale 
un estate di pace e di noia 

Allora io 
Allora io 
soffro e mi incazzo 
perchè niente è così. 
L'ho detto a Dio 
e mentre pregavo 
hanno rubato 
anche gli spiccioli in chiesa 
ma per piac-ere 
il mio dov-ere 
non è grid-are 
Ma stare in pace con me. 

Naturale 
sarebbe poterti baciare 
non un ora ma 
il tempo che serve per farlo, 
come siamo vicini 
se abbiamo coraggio 
siamo un unica cosa 
se abbiamo un miraggio 

Un giorno canterai 
questa canzone 
Un giorno canterai 
Amico mio, 
Amico mio, 
mi meravigli 
e sto ancora di merda 
mi ha fatto male 
vederti cambiare 
solo perchè 
ti hanno portato in tv. 
Ma per piac-ere 
il mio dov-ere 
non è grid-are 
Ma stare in pace con me 

Allora io 
Allora io 
soffro e mi incazzo 
perchè niente è così. 
L'ho detto a Dio 
e mentre pregavo 
hanno rubato 
anche gli spiccioli in chiesa 
ma per piac-ere 
il mio dov-ere 
non è grid-are 
Ma stare in pace con me. 

Naturale 
sareppe poter dire NO. 

Nessun commento:

Posta un commento